giugno 24, 2020

DEROGA PER IL RIACQUISTO DELLA CITTADINANZA AI CONNAZIONALI NATURALIZZATI IN VENEZUELA [AISE]



DEROGA PER IL RIACQUISTO DELLA CITTADINANZA AI CONNAZIONALI NATURALIZZATI IN VENEZUELA.
Nuovo console generale d’Italia a Caracas, Nicola Occhipinti si è fatto portavoce presso la Direzione generale italiani all’estero della Farnesina dell’esigenza espressa dai Comites di Caracas, Maracaibo e Puerto Ordaz circa la opportunità di concedere una deroga per il riacquisto della cittadinanza ai connazionali naturalizzati in Venezuela. I tre Comites, spiega Occhipinti, chiedono di “concedere una deroga agli ex connazionali residenti in Venezuela, consentendo loro di avanzare l’istanza di riacquisto della cittadinanza presso questo Consolato Generale anziché presso un Comune”. Una posizione, scrive Occhipinti nel messaggio indirizzato al Direttore Generale Luigi Maria Vignali, “sostenuta con convinzione” anche dall’Ambasciatore Vigo e dal Cgie.
“Come noto, - scrive Occhipinti – l’emigrazione verso il Venezuela - salvo poche eccezioni - risale agli anni ‘50/‘60. Per lavorare, molti connazionali dovettero naturalizzarsi venezuelani. Quasi nessuno di essi era consapevole che quell’atto implicasse la perdita della cittadinanza italiana. Quasi tutti hanno ritenuto di possedere il nostro status civitatis per decenni, salvo poi accorgersi di averlo perso quando ormai era troppo tardi, ossia dopo la finestra che venne aperta fra il 1992 e il 1997. Oggi, al fine del riacquisto della cittadinanza, la legge prevede che questi ex cittadini nati in Italia debbano tornare nel nostro Paese e presentare l’istanza presso il Comune dove hanno eletto residenza”.

LINK AISE Agenzia Internazionale Stampa Estero

EXCEPCIÓN POR LA RECUPERACION DE CIUDADANÍA  ITALIANA A CONNACIONALES NATURALIZADOS EN VENEZUELA.
Nicola Occhipinti, nuevo cónsul general de Italia en Caracas, habló a la Dirección General de Relaciones Exteriores de Italia del Ministerio de Relaciones Exteriores sobre la necesidad expresada por los Comités de Caracas, Maracaibo y Puerto Ordaz con respecto a la oportunidad de otorgar una excepción para la recompra de la ciudadanía. a compatriotas naturalizados en Venezuela. Los tres Comités, explica Occhipinti, solicitan "conceder una exención a los antiguos compatriotas que residen en Venezuela, permitiéndoles avanzar la solicitud de recompra de la ciudadanía en este Consulado General en lugar de en un Municipio".


[via familiafutura.com]


Nessun commento: