novembre 08, 2018

Alessandro Di Battista: povertà dignitosa in Sudamerica. Ha dimenticato il Venezuela?



Il tour sudamericano di Di Battista, ex parlamentare del Movimento 5 stelle, avrebbe potuto essere una buona occasione per segnalare la verità e denunciare la continua violazione dei Diritti Umani in America latina, in special modo voglio riferirmi al Venezuela e al Nicaragua che, come ormai è risaputo, non riescono a venirne fuori. La dittatura e, consentitemi, la narco tirannia, continua a massacrare popoli in nome di un idealismo e spesso in favore di propri interessi legati al narcotraffico, ad esempio.
Vorrei soltanto rivolgere una mia semplice lamentela a Di Battista. Non  ritengo giusto generalizzare e  parlare di una “povertà dignitosa” in Sudamerica, a meno che non si tenga conto di paesi come il Venezuela, dove non è un mistero la catastrofe umanitaria che sta vivendo e che il regime ha voluto nascondere senza riuscirci.

Bisogna avere il coraggio di dir la verità, tralasciando le facciate politiche e il dover obbligatoriamente dire tutto e il contrario di tutto in nome di una credibilità politica che diventa “incredibilità” dal momento che non solo si nasconde quanto stia accadendo in Venezuela, ma si diventa complici di una violazione continua dei Diritti Umani.
Non voglio entrare nel merito dell’imperialismo americano, discorso fin troppo usato per nascondere i crimini di lesa umanità di molti paesi in mano a dittatori senza scrupoli. Ognuno è libero di pensare quello che vuole ma vedo che anche tu ci vai e ti diverti in America del Nord. Se non sbaglio hai pubblicato fotografie in cui ti si vede con la tua bella famiglia a San Francisco.

Morire di fame, denutrizione, malattie non curate per mancanza di farmaci, cibarsi dalla spazzatura e di cani e iguane, mi pare che di dignitoso non abbia proprio un bel niente.
Per non parlare delle torture e degli omicidi di Stato contro prigionieri politici, crimini che ormai sono sotto gli occhi di tutti. Partorire in strada e sotterrare morti nel giardino di casa per mancanza di soldi per un funerale non ha nulla di dignitoso. Per lo meno bisognerebbe specificare.

Buon rientro a casa
e auguri per la tua bella famiglia

familiafutura press office 
@cosmodelafuente




Il ritorno di Dibba in giro per il mondo. Sudamerica povertà dignitosa

Venezuela entra en el top de las 10 crisis humanitarias peores del mundo

2 commenti:

andmas01 ha detto...

Lo invito a farsi un giro in Venezuela a vedere se la povertà è dignitosa. Lo invito a farsi un giro nella gran Savana dove le tribù muoiono di fame e e la foresta è massacrata dalle ruspe per la ricerca del coltan. Lo invito ad andare a parlare con quasi 2 miliopni usciti dal paese a piedi alla ricerca di un lavoro e migliori condizioni di vita per le poro famiglie. Lo invito ad andare a rilegge i dai FAO, i dati PIL pro/capite, i dati epidemiologici e sanitari del paese nel 1996 e confrontarli con il 2016, non oggi. (troppo facile e da ignoranti dare la colpa alle sanzioni). Trovo che la persona sia un insulto all'intelligenza di chiunque abbia vissuto per 20 anni in sud amenrica e non come turista nelle missioni. PS: anche nelle missioni nel MALI hanno una povertà ddignitosa, somaro.

andmas01 ha detto...

Lo invito a farsi un giro in Venezuela a vedere se la povertà è dignitosa. Lo invito a farsi un giro nella gran Savana dove le tribù muoiono di fame e e la foresta è massacrata dalle ruspe per la ricerca del coltan. Lo invito ad andare a parlare con quasi 2 miliopni usciti dal paese a piedi alla ricerca di un lavoro e migliori condizioni di vita per le poro famiglie. Lo invito ad andare a rilegge i dai FAO, i dati PIL pro/capite, i dati epidemiologici e sanitari del paese nel 1996 e confrontarli con il 2016, non oggi. (troppo facile e da ignoranti dare la colpa alle sanzioni). Trovo che la persona sia un insulto all'intelligenza di chiunque abbia vissuto per 20 anni in sud amenrica e non come turista nelle missioni. PS: anche nelle missioni nel MALI hanno una povertà ddignitosa, somaro.