enero 23, 2023

PAVEL FLORENSKIJ, LETTERE SENZA TEMPO CHE HANNO LASCIATO IL SEGNO

 


PAVEL FLORENSKIJ, LETTERE SENZA TEMPO CHE LASCIANO IL SEGNO.

Uno scienziato nel gulag staliniani.

Pavel Florenskij, un uomo dotato di poliedricità, immenso pensatore, filosofo e scienziato martire della Chiesa Ortodossa, è stato chiamato “il Leonardo da Vinci russo”. Imprigionato nei gulag staliniani da dove ha scritto e lasciato il segno attraverso le commoventi lettere inviate alla famiglia a pochi mesi dalla morte che riflettono la grande saggezza e umiltà e hanno contenuti di rara profondità e dolcezza.

Sempre coerente e pacato nella sua fede, affronta anni di gulag continuando a seguire i suoi studi nei limiti del possibile, fino alla morte molto vicina al martirio.

"Tutto passa, ma tutto rimane. Questa è la mia sensazione più profonda: che niente si perde completamente, niente svanisce, ma si conserva in qualche modo e da qualche parte. Ciò' che ha valore rimane, anche se noi cessiamo di percepirlo."

Amati figlioletti miei… (Pavel A. Florenskij)

“Notte tra sabato 19 e domenica 20 marzo 1921 Mosca

Amati figlioletti miei […] Eccovi una cosa che non posso non scrivere: abituatevi, educate voi stessi a fare tutto ciò che fate in maniera perfetta, con cura e precisione; che il vostro agire non abbia niente di impreciso, non fate niente senza provarvi gusto, in modo grossolano. Ricordatevi che nel pressapochismo si può perdere tutta la vita, mentre al contrario, nel compiere con precisione e al ritmo giusto anche le cose e le questioni di secondaria importanza, si possono scoprire molti aspetti che in seguito potranno essere per voi fonte profondissima di nuova creatività […]. E non solo. Chi agisce con approssimazione, si abitua anche a parlare approssimativamente, ed il parlare grossolano, impreciso e sciatto coinvolge in questa confusione anche il pensiero. Cari figlioletti miei, non permettete a voi stessi di pensare in maniera trascurata. Il pensiero è un dono di Dio ed esige che si abbia cura di sé. Essere precisi e chiari nei propri pensieri è il pegno della libertà spirituale e della gioia del pensiero.”

[Natalino Valentini] Pavel A. Florenskij è una delle figure più significative e sorprendenti del pensiero religioso russo, oggi riscoperto in gran parte d’Europa (dopo oltre cinquant'anni di oblio) come uno dei maggiori pensatori del Novecento. Florenskij è anzitutto un filosofo della scienza, fisico, matematico, ingegnere elettrotecnico, epistemologo, ma anche filosofo della religione e teologo, teorico dell’arte e di filosofia del linguaggio, studioso di estetica, di simbologia e di semiotica.

"Retaggio della grandezza è la sofferenza, sofferenza che viene dal mondo esterno, e sofferenza interiore, che viene da noi stessi. Così è stato, è, e sarà. [...] Sì, la vita è fatta in modo che si può dare qualcosa al mondo solo pagandone il fio con sofferenze e persecuzioni. E più il dono è disinteressato, più crudeli sono le persecuzioni, e dure le sofferenze. [...] Per il dono della grandezza è l'uomo che deve pagare con il proprio sangue"

[Anselmo Paolini] Solo in questi ultimi anni la vicenda di Pavel Florenskij ha iniziato ad essere conosciuta in Italia per merito di alcuni appassionati traduttori e studiosi. Eppure già nei primi decenni del secolo scorso diversi pensatori russi parlarono di Florenskij come di un “Pascal russo” o di un “Leonardo da Vinci della Russia”. Ci troviamo infatti di fronte ad una intelligenza straordinaria, in grado di unire le più alte speculazioni metafisiche con la matematica e l’ingegneria, la storia dell’arte con la filosofia del linguaggio, l’invenzione scientifica con la creazione artistica, la teologia con la semiotica e la simbologia. Pavel Florenskij era un uomo dalla cultura poliedrica, che riusciva a coniugare con ardite intuizioni scienza e fede, cristianesimo e cultura, vita e pensiero. Pavel Florenskij è oggi riconosciuto come uno dei maggiori pensatori del XX secolo, dotato di una personalità davvero poliedrica: ingegnere elettrotecnico, studioso di estetica, teologo, filosofo della scienza, matematico e altro ancora.

[1917]«Nello spazio ampio della mia anima non vi sono leggi, non voglio la legalità, non riesco ad apprezzarla… Non mi turba nessun ostacolo costruito da mani d’uomo: lo brucio, lo spacco, diventando di nuovo libero, lasciandomi portare dal soffio del vento»

L'ultima parte della sua esistenza, dall'arresto alla prigionia e alla morte nel gulag, rappresenta non solo una testimonianza del coraggio di Florenskij, ma è anche emblematica dell'attualizzazione del suo pensiero.

Presa la decisione di non poter mai abbandonare la sua terra e diventare un emigrato, il pensatore russo affronta in pieno tutte le conseguenze di questo gesto.81 Arrestato una prima volta nel 1928, viene definitivamente imprigionato nel 1933. Da quel momento in poi lo aspetteranno quattro anni di prigionia, fino alla morte per fucilazione avvenuta nei pressi di Leningrado (l'attuale San Pietroburgo) nel 1937.Ne parleremo ancora.

Cosmo de la Fuente


enero 15, 2023

IL SOGNO AMERICANO ESISTE E RESTISTE (+VIDEO)

 


MIAMI Per molti è un sogno.
Secondo i"la voce di New York" a proposito di "Sogno americano" E' sempre bello sognare. Gli Stati Uniti, almeno in Italia, sono ancora quella meta in cui ognuno, con un po’ di orgoglio, racconta di essere stato.
La greencard diventa miraggio se parliamo di Sogno americano.
Lasciamo perdere i soliti discorsi politici, le responsabilità, almeno per una volta.
Fino a quando si è potuto viaggiare, dire agli amici “quest’estate vado a New York” faceva più effetto che presentarsi all’appuntamento con una macchina nuova. Figuriamoci poi andare negli States per studiare o ancora meglio per motivi di lavoro.
In Italia resiste ancora l’idea che l’approdo oltreoceano sia il coronamento di un sogno e che soprattutto la Grande Mela sia il luogo dove tutti, con le giuste capacità, possano trovare la propria strada.
"Meritocrazia", la nota dolente italiana, la cui mancanza spinge milioni di di giovani a cercare fortuna all'estero.
[La Voce di New York - Andrea Arletti] "Sì, perché la nostra impressione, guardando da lontano, è che in America esista ancora la carriera portata avanti per merito. Sensazione che, nelle nostre città, svanisce ogni giorno di più. Forse sarà un semplice luogo comune, o un pretesto che le persone usano per giustificare i successi mancati di una vita, ma camminando per le strade e parlando con la gente, la risposta in Italia sarà quasi sempre la stessa. “Eh, caro mio, qua senza conoscenze non vai avanti”.
......
---
Certo, chi vive da anni negli States probabilmente potrà ribattere citando un altro famoso proverbio, “tutto il mondo è Paese”, e sono infatti certo che anche gli USA non siano esenti da questo modo di fare. In fin dei conti, sono umani anche loro e quindi soggetti, come tutti, ai vizi tipici della nostra specie. Ma l’illusione che ognuno possa trovare il suo percorso rimane, forse anche per le tante notizie rese note dalla stampa. Chi non conosce la storia di Barack Obama, nato da due studenti universitari e cresciuto in una normale famiglia di ceto medio. Chi non ha mai visto un documentario sull’infanzia dei cestisti che oggi giocano in NBA, di Serena Williams o John McEnroe. E chi non ha sentito parlare di Steve Jobs o Jeff Bezos, partiti entrambi da qualche metro quadrato di stanza e un computer collegato alla presa elettrica.
Gli Stati Uniti sono la patria dei sogni, una terra ricca d’oro che aspetta solo di essere portato alla luce. Il sogno americano esiste ancora. Eccome se esiste. E non sarà di certo una semplice amministrazione, democratica o repubblicana che sia, ad avere il potere di portarcelo via.
Nella definizione data da James Truslow Adams nel 1931, il sogno americano si basa sul concetto di “una vita migliore, più ricca, e più piena per tutti, con opportunità per ciascuno in base alle proprie capacità.”
..
Non dimentichiamo i problemi che vi sono negli States, tra i quali il sistema sanitario non completamente garantito se non ha un'assicurazione e il dramma del pensiero "più armi per tutti".
In Italia, il cittadinio medio, sta veramente molto peggio, personalmente, AMO gli States. Da Sempre. Non vogliatemene! Il sogno continua.
I LOVE USA

....

Guarda video "Move To Miami"

https://www.instagram.com/reel/CnauglMjIzx/?utm_source=ig_web_copy_link 

...

Iscriviti al gruppo Facebook "ITALIANS IN MIAMI"

...

Cosmo de la Fuente


enero 11, 2023

Casting per videoclip di Fasma

Per la realizzazione del videoclip musicale di Fasma, diretto Francesco Lorusso, le cui riprese si terranno a Torino e Provincia il 17 e 18 gennaio 2022, la produzione Broga Doite Film è alla ricerca delle seguenti figure:

- una ragazza tra i 18 e 20 anni, di corporatura esile, che possa dimostrare un’età scenica intorno ai 15. Sono gradite esperienze pregresse nella recitazione.

- un uomo tra i 25 e i 35 anni con capacità performative (danza, circo o simili).

- un uomo anziano dal viso e mani rugose.

Il casting è aperto a persone di qualsiasi etnia.

La selezione avverrà esclusivamente online, inviando la propria candidatura all’indirizzo casting@brogadoitefilm.com corredata dai seguenti allegati:

- due fotografie (figura intera e primo piano);

- curriculum vitae;

- un self tape (se in possesso).

La ricerca è rivolta preferibilmente ai residenti e/o domiciliati in Piemonte.

È prevista regolare retribuzione.

casting@brogadoitefilm.com

SACCENZA E SUPPONENZA FANNO PARTE DEL NUOVO RIDICOLO E ARROGANTE AUTORITARISMO

 


I saccenti e i supponenti sono sempre i più ignoranti. Se così non fosse non penserebbero di avere sempre la verità nelle loro mani.  Il saccente crede di dimostrare la sua intelligenza e cultura con opinioni e critiche su tutto e tutti. Non c’è un argomento che non affronti pur di indossare la maschera del sapiente o,  per meglio dire, del sapientone.

Tra i fanatici della politica e della religione ve ne sono un’infinità e penso che le alte sfere di una e dell’altra, puntino proprio su questa gente che non ragiona ma prende tutto per oro colato ripetendo a pappagallo slogan e parole del loro idolo di turno, che sia un politico o un rappresentante religioso.

Se non condividi il loro pensiero politico, sei un nemico.

Se credi ma non diventi pedina del suo fanatismo religioso idolatrando parole  madonne o santi di turno, sei un miscredente sebbene chiarisci regolarmente  di essere credente. Loro hanno la verità nelle mani, quindi tutti gli altri vengono considerati atei e infedeli. Non parlo solo di islamici, ma di cristiani, che adottano lo stesso modus operandi e vivono in una gabbia mentale ugualmente.

Ti guardano dall’alto in basso presi dal loro fanatismo religioso e pensano: poveraccio, io so cosa c’è oltre la vita perché sono nel giusto, tu invece, secondo i saccenti, sei un povero imbecille incoscienti  del fatto che i veri imbecilli sono proprio loro. Quali sono i peggiori? Secondo me quelli che si sentono i padroni della giusta religione e della giusta politica,  adoratori di una e dell’altra, non fanno che ripetere in una sorta di copia-incolla mentale, le parole del rappresentante religioso e di quello politico prescelti.

Dulcis in fundo, questi convinti sapientoni, spesso sono quelli che postano sulle reti sociali, parole di altri o, ancora peggio, solo quei cartelli e locandine pronte con frasi create da altri ignoranti. Luoghi comuni e parole toccanti. Hanno sempre bisogno di attingere dagli altri perché non sono nemmeno in grado di creare, solo di copiare.

Ne ho parlato al maschile ma è chiaro che non conta il genere, maschio o femmina, il o la saccente è sempre in agguato.

Pullulano anche tra i terrapiattisti, i sostenitori dell'esistenza delle scie chimiche e dei rettiliani.

 CdlF

enero 08, 2023

ITALIANS IN MIAMI


"ITALIANS IN MIAMI" non è solo un gruppo facebook creato dall'equipe di esperti italiani che conta con 2 sedi: una a Miami e un'altra a Torino, per offrirti aiuto e consulenza di ogni tipo: Traduzioni, interpretariato, corsi di lingua italiana ad ogni livello con insegnanti specializzati e laureati in Italia, consulenza per investimenti a Miami o in Italia, acquisti immobiliari. Siamo un gruppo di persone che lavorano e vivono parte in America e parte in Italia. Ti offriamo anche informazioni e aiuto nella richiesta visti residenza, e pratiche burocratiche e amministrative in America e in Italia.

Scrivici alla mail

italy.miami.bridge@gmail.com 

....

Dott. Carlos C. Gulli

.....

"ITALIANS IN MIAMI" is not just a Facebook group created by a team of Italian experts which has 2 offices: one in Miami and another in Turin, to offer you help and advice of all kinds: Translations, interpreting, language courses Italian at all levels with specialized teachers and graduates in Italy, investment advice in Miami or in Italy, real estate purchases. We are a group of people who work and live partly in America and partly in Italy. We also offer you information and help in applying for residence visas, and in bureaucratic and administrative practices in America and in Italy.

Mail to 

italy.miami.bridge@gmail.com 

Dr. Carlos C. Gulli

...

only whatsapp contact  +39 3394596351

Telegram contact @kosmic3

enero 04, 2023

MA QUANTO È BUONO L'AYATOLLAH KHAMENEI




Il leader supremo della rivoluzione islamica, l'ayatollah Seyyed Ali Khamenei, ha incontrato un gruppo di donne iraniane e delle élite femminili attive nelle aree scientifiche, sociali e culturali. É quanto scrive l'agenzia di stato Irna. Ha parlato davanti a donne con il capo coperto e il viso nascosto dalle mascherine. Khamenei ha sollecitato una maggiore partecipazione delle donne nei vari livelli politici e decisionali nel paese, affermando che "questa è una cosa importante". E ancora: "Il mondo occidentale moderno, ipocrita sostenitore dei diritti delle donne, dovrebbe essere incolpato per la situazione delle donne in Occidente, poiché le ha veramente danneggiate, stanno soffrendo". [SkyTg]

Durante i recenti scontri ha detto che i nemici hanno sperato che le donne non indossassero l'hijab "ma sono stati schiaffeggiati. Non è giusto che alcune donne non osservino l'hijab integrale, ma non dobbiamo dire che sono contro la religione o la Rivoluzione islamica. "Sono le nostre figlie ma dovrebbero essere corrette" ha sentenziato il "buonuomo".
Khamenei si è anche sbilanciato dicendo che "ci vogliono più donne in politica" . Sicuramente siamo tutti pronti a credere che verrebbero elette democraticamente e che l'indissolubile dittatura politico-religiosa non c'entri nulla.
Chissà perché quando si parla di Rivoluzioni o di Religioni c'è sempre una sorta di chiusura che non prevede mai la libertà di essere se stessi e ancor meno il rispetto dei diritti civili di ogni persona. Poi parlano di bontà e comprensione.

diciembre 21, 2022

CAN YOU RECONGNIZE TRUE ITALIAN EXCELLENCE ABROAD?

 


A very interesting article talks about Italian sounding food and how to protect Italian products from the fakes circulating on tables abroad.

Italians sounding is the phenomenon which consists in the marketing of labeled foods and drinks, or which graphically refer to the Italian origin, when in reality they are not produced in Italy. If you buy Italian products based on words like "parmesan" or "italian" on the labels, you are not on the right track and they are not those authentic products of Italian excellence. You're not eating Italian, but a copy that has nothing to do with the original.

You can certainly find the real Italian product but you have to be careful. Follow us on this page because we will be able to tell you where to get what is really Italian legally and tastefully. You will feel the difference!

All this to remedy that alternative market of counterfeit products (passed off as Made in Italy) whose turnover is estimated at 60 billion dollars. A scam to the detriment of state coffers and consumers. This fraudulent parallel economy exploits the assonances of the most famous Italian products (Parmigiano Reggiano, Buffalo Mozzarella, San Marzano tomato, etc.)

Abroad, consumers who love the local product do not really know it and are easily deceived by shrewd foreign producers who offer counterfeit foods by exploiting the appeal of Italian food and wine.

The phenomenon is called Italian sounding. Phenomenon that aims to make a product pass off as Italian that in reality is not, with the help of assonances and similarities with 'real' products.

It is basically a way to deceive consumers, a bit like greenwashing when it comes to products that only apparently, thanks to clever marketing operations, seem natural or even ecological and which instead are not at all and, on the contrary, pollute and damage health. Italian Sounding exploits geographical denominations, brands and images that evoke the Bel Paese by marketing products that, on the other hand, have nothing to do with ours. This phenomenon, which greatly damages the Italian economy, appears to be increasingly rampant and difficult to contain.

Coldiretti has drawn up the list of the most imitated Italian foods in the world. Among the most copied made in Italy foods we find cheeses, cured meats, extra virgin olive oil, fresh fruit and vegetables such as San Marzano tomatoes, wines. Here are the 10 most copied Italian foods in the world:

 Parmesan Cheese;

Buffalo mozzarella;

Prosecco;

Pecorino cheese;

Gorgonzola;

Grana Padano;

San Daniele ham;

Asiago;

Chianti;

Salami.

China and Germany are among the countries most 'engaged' in imitating Italian foods but the United States are not joking either. On US shelves you can find everything: Parmesan (Parmesao in Brazil), Grana Parrano, San Daniele Ham, Salama Napoli, Asiago Cheese, Chianticella, Cambozola, Zottarella, Romanello, Kressecco.

And, again, Regianito (in Argentina), Fontiago (sold in Anglo-Saxon countries), Jambon de Parme (in France). This scam against the so-called Italian food lovers is also something else: a form of unfair competition against authentic Made in Italy brands, witnesses of true Italian tradition. Italian companies continue to lose important market shares due to Italian Sounding.

But even in the United States there are products that deceive and pass off as Parmesan a smelly powder that has nothing to do with real Parmesan.

We need to fight counterfeiting by raising consumer awareness, making them more aware of what they bring to the table. It is essential to check labels and certifications, important acronyms in terms of origin and product safety.

 Where to buy authentic Italian food in Turkey, the States, Shanghai or Sydney? You will soon find out!

As FamiliaFutura.com we will follow some shipments from Italy to the countries of origin, in order to collaborate with the real Made in Italy, also ensuring that the product is the real one, the Italian one! (FOLLOW US).

www.familiafutura.com

Igram: @familiafutura

....

Un articolo molto interessante parla del Italian sounding food e di  come proteggere i prodotti italiani dai fake che circolano sulle tavole all’estero.

Italians sounding è il fenomeno che consiste nella commercializzazione di alimenti e bevande etichettati, o che graficamente riportano alla provenienza italiana, quando in realtà non sono prodotti in Italia. Se acquisti prodotti italiani basandoti su parole come “parmesan” o “italian” sulle etichette, non sei sulla strada giusta e non sono quei prodotti autentici dell’eccellenza italiana. Non stai mangiando italiano, ma di una copia che niente a che fare con l’originale.

Puoi certamente trovare il vero prodotto italiano ma devi fare attenzione. Seguici su questa pagina perché saremo in grado di segnalarti dove procurare legalmente e gustosamente ciò che è really italian. Sentirai la differenza!

Tutto ciò per ovviare quel mercato alternativo di prodotti contraffatti (spacciati per Made in Italy) il cui giro di affari stimato è di 60 miliardi di dollari. Una truffa ai danni delle casse dello Stato e dei consumatori. Questa truffaldina economia parallela sfrutta le assonanze dei prodotti italiani più famosi (Parmigiano Reggiano, Mozzarella di Bufala, pomodoro San Marzano, ecc.)

All’estero i consumatori pur amando il prodotto nostrano non lo conoscono realmente e vengono ingannati facilmente da scaltri produttori esteri che propongono alimenti contraffatti sfruttando l’appeal dell’enogastronomia italiana.

Il fenomeno si chiama italian sounding. Fenomeno che ha lo scopo di far spacciare italiano un prodotto che in realtà non lo è, con l’aiuto di assonanze e similitudini con i prodotti ‘reali’.

È sostanzialmente un modo per ingannare i consumatori, un po’ come avviene con il greenwashing per quanto riguarda i prodotti che solo apparentemente, grazie a furbissime operazioni di marketing, sembrano naturali o addirittura ecologici e che invece non lo sono per niente e, anzi, inquinano e danneggiano la salute. L’Italian Sounding sfrutta denominazioni geografiche, marchi e immagini che evocano il Bel Paese commercializzando prodotti che, invece, non hanno nulla a che vedere con i nostri. Questo fenomeno, che danneggia non poco l’economia italiana, risulta essere sempre più dilagante e difficile da contenere.

Coldiretti ha stilato la lista degli alimenti italiani più imitati nel mondo. Tra i cibi made in Italy più copiati troviamo formaggi, salumi, olio extra vergine di oliva, prodotti ortofrutticoli freschi come il pomodoro San Marzano, vini. Ecco i 10 alimenti italiani più copiati nel mondo:

 Parmigiano Reggiano;

Mozzarella di Bufala;

Prosecco;

Pecorino;

Gorgonzola;

Grana Padano;

Prosciutto San Daniele;

Asiago;

Chianti;

Salame.

Cina e Germania sono tra i Paesi più ‘impegnati’ nell’imitare gli alimenti italiani ma anche gli Stati Uniti non scherzano. Sugli scaffali statunitensi si trova di tutto: Parmesan (Parmesao in Brasile), Grana Parrano, San Daniele Ham, Salama Napoli, Asiago Cheese, Chianticella, Cambozola, Zottarella, Romanello, Kressecco.

E, ancora, Regianito (in Argentina), Fontiago (venduto nei Paesi anglosassoni), Jambon de Parme (in Francia). Questa truffa ai danni dei cosiddetti italian food lovers è anche qualcos’altro: una forma di concorrenza sleale nei confronti dei marchi autentici made in Italy, testimoni della vera tradizione italiana. Le aziende italiane continuano a perdere importanti quote di mercato a causa dell’Italian Sounding.

Ma anche negli Stati Uniti vi sono prodotti che ingannano e spacciano per parmigiano una polvere puzzolente che non ha niente a che fare con il vero Parmigiano.

Bisogna contrastare le contraffazioni sensibilizzando i consumatori, rendendoli più consapevoli di ciò che portano a tavola. E’ fondamentale controllare etichette e certificazioni, sigle importanti in termini di origine e sicurezza dei prodotti.

Ma cosa fa l’Italia? In sostanza non sta facendo ancora nulla! Si fa propaganda sul made in Italy, l’italian sounding rischia di uccidere le aziende italiane Gli alimenti italiani più copiati nel mondo sono un danno per l’economia e l’immagine del paese stesso.

 Ci sarebbero norme ben chiare da poter attuare, ma pare che il problema delle frodi non provenga solamente dall’estero. Anzi. Con la scusa dell’estero vari imprenditori italiani truffaldini sfaccendano e spacciano per prodotto puro un prodotto frodato.

E la nostra politica, associazioni comprese, fa chicchere, parlando di bollini inutili creati solamente per dare stipendi a personaggi che spesso non sanno di cosa parlano, oppure sanno dare solo la colpa ad Europa, FDA, ecc, ecc.

Bisogna anche pensare che alimenti italiani più copiati nel mondo, sia che siano prodotti in Italia, sia all’estero, vengono spesso lavorati in aree disagiate e economicamente vantaggiose per gli imprenditori.

Molto spesso aree con differenti legislazioni, che non possono assicurare gli standard alimentare sull’igiene del prodotto. Ogni azienda, a protezione dei propri prodotti e consumatori, dovrà scegliere la metodologia di valutazione del rischio più adeguata al suo contesto per stilare un piano di mitigazione alimentare coerente.

Contemplando la storicità, facilità, il vantaggio economico, la rilevabilità e la catena di approvvigionamento, ottenendo così una valutazione rappresentativa per mettere in atto delle attività a prevenzione delle azioni fraudolente.

Come FamiliaFutura.com seguiremo alcune spedizioni dall’Italia ai paesi di origine, in modo di collaborare con il real Made in Italy, assicurando altresì, che il prodotto sia quello vero, quello italiano! (SEGUICI).

www.familiafutura.com

CCG INTERMEDIAZIONI COMMERCIALI

diciembre 18, 2022

COLOMBIA VIVE SU LUNA DE MIEL SOCIALISTA


 

Las promesas viven entre el camino de la abundancia y la miseria

“Así, así, es que se gobierna”, gritaba el vecino. Al parecer nadie aprende en piel ajena, no es suficiente decirle al niño que una vela encendida quema, hasta que el mismo con sus manos inocentes la toca y lo comprueba.Los países no dejan de caer en los cuentos de líderes populistas. El resentimiento social que las ideologías marxistas y socialistas logran sembrar en la mente de los “pobrecitos yo”, siguen creando más miseria tanto mental como material.

Las promesas de cambio que los políticos populistas le hacen al elector, las que sacrifican una sociedad próspera, para complacer a una que sólo le otorga votos y crecimiento del ego al candidato, sigue abriendo la brecha entre el que produce y el que extiende la mano esperando las dádivas del gobierno.

Prometer contando con lo que no se tiene o con lo que produce el otro, es muy fácil. Hacer fiesta esperando que sean los invitados los que traigan el trago y la comida nunca saldrá bien, porque siempre quedarán muchos insatisfechos. No se puede esperar que exista la igualdad en una sociedad, ya que en el momento de la partida unos están más preparados que otros. Colombia vive su luna de miel socialista. Después de la elección del guerrillero Gustavo Petro como presidente de Colombia, empezaron los decretos , los cambios populistas sin importar las consecuencias, el ataque al que produce y la premiación al delincuente. Aplausos y más aplausos por parte de los que creen que empezó a mejorar su vida.

Esta luna de miel socialista va durar muy poco, pues la fiesta comenzará, pero el trago y la comida no alcanzará, empezarán los reclamos de los invitados que no trajeron, pero si querían salir rascados y bien comidos. Decretar, ordenar, exigir, gritar y complacer la corrupción, es muy fácil al comienzo de todo gobierno idealista y socialista. El problema está cuando el dinero no alcanza para mantener una masa amorfa y pedigüeña. Ninguna economía logra sostenerse sin un aparato productivo exigente.

Esta luna de miel que está viviendo Gustavo Petro, complaciendo a la burocracia, manteniendo a delincuentes, negociando con cocacoleros, atacando al inversionista y prometiendo cambios en manos de la corrupción. Esto no durará cuando se está despreciando y apartando a esa sociedad productiva y libre que es más de la mitad de la población colombiana.

Regalar lo que no se ha trabajado y ofrecer lo que es del otro nunca ha dado resultado para lograr una sociedad próspera y mucho menos creando ministerios de la igualdad. La luna de miel dura poco y los resultados del endeudamiento que se logra en ella puede durar muchos años.

Espero que esta luna de miel no lleve a los colombianos a vivir lo que vivió la filósofa y escritora Ayn Rand que, lo cuenta en su libro “ Los que vivimos”. Libro que recomiendo, ella dice. “Cualquiera puede sacrificar su vida por un ideal. Pero ¿Cuántos conocen una devoción que llegue hasta hacerles capaces de sacrificar la vida de otro?”.

Colombia está viviendo la alegría de tísico; Vivir sabroso dañando al otro, una paz total premiando al asesino, una economía a base de coca y un país potencia de vida permitiendo que sea el crimen quien mande. Con esto no hay luna de miel que dure.

“Lo mejor que puede hacer un gobernante es, respetar la libertad el ciudadano y exigir la responsabilidad que ella conlleva”

Luís Córdoba Reyes

diciembre 15, 2022

DUBAI O MIAMI, DOVE INVESTIRE?


 

Il nostro studio e gli addetti alle pubbliche relazioni esterne lavora a stretto contatto con banche d’affari e banche commerciali garantendo i migliori prodotti di investimento in maniera diretta e senza tramiti. Lo studio GULLI’ ti segue e ti offre la migliore e sicura consulenza nonché informazioni di qualità in merito a dove investire a Dubai alle migliori modalità.

Investimenti sia in ambito patrimoniale che produttivi in stretto contatto con le CAMERE DI COMMERCIO ITALIANE A DUBAI.

Se sei interessato al mercato degli Stati Uniti, anche nel campo immobiliare, rivolgiti a noi con fiducia, sarà nostro compito aiutarti attraverso il nostro ufficio  PR che ha due sedi: Torino e Miami.

Investimenti in Italia? Rivolgiti al nostro studio sia per immobiliari patrimoniali che produttivi. Professionalità e competenza sono le nostre carte vincenti.

Contattaci subito DM e ti indirizzeremo

….

Our studio and external public relations staff work closely with investment banks and commercial banks, guaranteeing the best investment products directly and without intermediaries. The GULLI' studio follows you and offers you the best and safest advice as well as quality information on where to invest in Dubai in the best way.

Investments both in assets and in production in close contact with the ITALIAN CHAMBERS OF COMMERCE IN DUBAI.

If you are interested in the United States market, also in the real estate field, contact us with confidence, it will be our job to help you through our PR office which has two offices: Turin and Miami.

Investments in Italy? Contact our studio for both patrimonial and productive. Professionalism and competence are our trump cards.

Contact us immediately DM and we will direct you

….

Dott. Carlos GULLI Ufficio Pubbliche Relazioni

P.R. e intermediazioni

carlos.cosmo.gulli@gmail.com

STUDIO TINA GULLI

Orbassano (Torino)


 

noviembre 15, 2022

FUGA ALL’ESTERO: LA NUOVA EMIGRAZIONE DEGLI ITALIANI


 

Secondo l’AGI Quasi 6 milioni di Italiani vivono all'estero. Uno su quattro resta in Europa. Mattarella: "Sono i giovani a partire, riflettere sulle cause".

In realtà non sono solo i giovani e non parlo di pensionati in cerca di una vita migliore in Tunisia o in Portogallo con la misera pensione italiana, molti sono anche i non più giovanissimi, dai 50 anni in poi, che non trovando più una collocazione professionale, vengono apprezzati in altri Paesi, in primis negli Stati Uniti dove, inutile negarlo, le occasioni non mancano.

Perché gli italiani non hanno mai smesso di emigrare e in un anno il Bel Paese ha perso lo 0,5% della popolazione residente? I motivi li conosciamo molti come me, hanno cominciato a guardarsi intorno, si sono trasferiti e in certi casi, hanno persino ottenuto la cittadinanza americana.

[AGI] Dalla XVII edizione del "Rapporto Italiani nel Mondo" della Fondazione Migrantes risulta che si tratta, in valore assoluto, di quasi 154 mila nuove iscrizioni all'estero e che oltre 2,7 milioni (il 47%) sono partiti dal Meridione (di questi, 936 mila circa, il 16%, dalla Sicilia o dalla Sardegna). Più di 2,1 milioni (il 37,2%) sono partiti dal Nord Italia e il 15,7% è, invece, originario del Centro Italia.

Il 48,2% degli oltre 5,8 milioni di cittadini italiani residenti all'estero è donna (2,8 milioni circa in valore assoluto). Si tratta, soprattutto, di celibi/nubili (57,9%) o coniugati/e (35,6%). I divorziati (2,7%) hanno superato i  vedovi (2,2%).

Prevalgono, come era prevedibile, i giovani (il 21,8% ha tra i 18 e i 34 anni) e i giovani adulti (il 23,2% ha tra i 35 e i 49 anni), mentre gli adulti maturi sono meno di uno su cinque (il 19,4% ha tra i 50 e i 64 anni) o anziani (il 21% ha più di 65 anni, ma di questi l'11,4% ha più di 75 anni). I minori  sono appena il 14,5%.

Dove vanno

Il 78,6% di chi ha lasciato l'Italia per espatrio nel corso del 2021 è andato in Europa, il 14,7% in America, più dettagliatamente latina (61,4%), e il restante 6,7% si e' diviso tra continente asiatico, Africa e Oceania.

Il monito di Mattarella

"Nonostante il periodo della pandemia la tendenza a lasciare il nostro Paese è cresciuta negli ultimi anni" ha rilevato il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

Mattarella ribadisce che chi lascia il nostro Paese lo fa per necessità e non per libera scelta, conclude dicendo che “la Repubblica ha il compito di offrire ai cittadini che intendono rimanere a vivere o desiderano tornare in Italia”. Ma quanti sarebbero disposti a rientrare in Italia dove la miseria aumenta di giorno in giorno mentre la politica e i nostri rappresentanti in Parlamento non hanno alcuna esperienza personale sui disagi vissuti dai cittadini? Una domanda che ha solo una risposta: pochi! Dopo un anno chi ha trovato lavoro e una situazione di serenità economica, difficilmente pensa di tornare a vivere in Italia. Molti hanno acquistato un’abitazione e forse due, in altri Paesi dove, con la rendita di un affitto, vivi comodamente e ciò che guadagni con il tuo lavoro non viene annientato come succede nel "Bel Paese". È vero che ogni paese ha i suoi problemi, ma ricercare dove sono più facilmente superabili, senza condurre la vita da “nuovi poveri” è più che normale. L’Italia è un paese meraviglioso che resta nel cuore, sarà bellissimo tornarci in vacanza.

Semplicistico? No! È, semmai, una legittima via d'uscita.

Emigrare con serenità èpossibile! 

www.familiafutura.com

noviembre 11, 2022

EL SUEÑO AMERICANO SE HACE REALIDAD


 

El sueño de vivir y trabajar en América albergado en mí desde la adolescencia. Un sueño que, tras años de trabajo y paciencia, se hizo  realidad. Llegué de la manera menos fácil, la de obtener la tarjeta verde y por ende la residencia permanente en los Estados Unidos, sin ganarme la lotería y sin ninguna solicitud de reunificación familiar por parte de nadie, ni siquiera a través de un permiso de trabajo o por haber pedido protección, en mi caso me la concedieron  la tarjeta verde por habilidades extraordinarias. Examinaron todo: pasado, presente y proyectos, así como libros de mi autoría, obras y el nivel de notoriedad internacional. Me han solicitado muchas, muchísimas evidencias, incluidas grabaciones, videos, artículos de prensa italianos e internacionales, buenas obras, declaraciones y apariciones en televisión europea, etc. Para mi sorpresa, fui incluido en la descripción que menciona los requisitos requeridos: “debe poder demostrar una habilidad extraordinaria en las ciencias, las artes, la educación, los negocios o el atletismo a través de un reconocimiento nacional o internacional sostenido”.

En 2017 este sueño se hizo realidad, y en 2022 me dieron la ciudadanía americana y el pasaporte. Estoy orgulloso de ello. No olvido mis raíces italianas y ni siquiera el país donde nací Venezuela, pero estaba cansado de un sistema donde la meritocracia y el compromiso siempre son ignorados y subestimados por los habituales juegos de palacio, nepotismo en todos los campos profesionales, concursos públicos manipulados y más.

A pedido, resumí mi experiencia, que no me ahorró fatigas y obstáculos, pero que terminó como esperaba y por eso solo puedo agradecer a los Estados Unidos, el país más importante del mundo. Hoy estoy aquí para dar esperanza a todos aquellos jóvenes y mayores que aspiran a un futuro en Estados Unidos. No es fácil, pero es posible. Si cumple con los requisitos, también puede intentarlo, si cree en ello y está decidido, tiene buenas posibilidades de éxito.

Muchas personas en el mundo están interesadas en emigrar a los Estados Unidos por las razones que conocemos bien: trabajo, futuro, perspectivas. Cada vez son más las personas que sueñan y quieren dar este paso. El cambio en la vida es enorme, no lo olvidemos, hay que prepararse física y mentalmente, no dejarse desanimar por las decepciones y no tirar la toalla.

[TE AYUDAMOS]

Existen diferentes caminos que, ojo, no necesariamente terminan con una residencia permanente y menos con la ciudadanía americana, si es lo que te interesa. ¡Inténtalo! Comienza recopilando todos los documentos que te conciernen: nacimiento, estudios, profesiones y experiencias, a los que seguirán los distintos certificados que sacarás al final.

Para mudarse a USA se necesita una visa que autorice la entrada y permanencia del ciudadano extranjero en suelo americano. Debe hacerse una distinción a priori entre las visas temporales, válidas por un período de tiempo determinado y las visas de no inmigrantes o permanentes. Dependiendo de si eres estudiante, trabajador o viajero, existen tipos específicos de visas. Por ejemplo, si te planteas la posibilidad de estudiar en Estados Unidos, los visados ​​de referencia son F o M. Por el contrario, si eres turista y estás planeando un viaje a Estados Unidos, un visado B o un ESTA es imprescindible. Se debe hacer una discusión más amplia para el mundo del trabajo. Existen visados ​​para periodos de prácticas (J o H), traslados a sucursales de la misma empresa desde Italia (L) o para inversores (E).

Antes de plantearnos la posibilidad de mudarnos a USA, recordemos que es cierto que Estados Unidos es el país de las oportunidades, pero no es fácil encontrar trabajo. Esto se debe a que es difícil que una agencia invierta en un extranjero sin visa, en lugar de una persona local. Por otro lado, puede ocurrir que el candidato extranjero tenga unas habilidades o cualidades particulares y por tanto merezca la pena darle una oportunidad.

Moverse de forma independiente en la jungla de visas y permisos para los EE. UU. no es un paseo por el parque. Pero si este es realmente tu camino, lánzate de cabeza al "¡Hazlo!" típico de las personas que viven en los Estados Unidos.

[CCG, con sede en Miami e Italia, puede ayudarlo con este proyecto]

Desde las más sencillas hasta las más complicadas, existen multitud de visados. No subestimes su importancia.

Una cosa importante a tener en cuenta es la parte federal, cada estado de los Estados Unidos se maneja de manera diferente, tiene sus propios impuestos y regulaciones. Aquí hay 10 consejos que espero le sean útiles para una futura mudanza a los EE. UU.:

Cuanto antes lo haga, mejor podrá salirse con la suya con las dificultades iniciales. Los tiempos para obtener el visado a veces pueden ser muy largos, incluso en este caso te aconsejo que te pongas manos a la obra lo antes posible para arreglar toda tu documentación y no quedarte reducido a hacerlo cerca de la salida.

Si no viajas principalmente por trabajo, haz una lista de los lugares donde te gustaría vivir, Estados Unidos está compuesto por 50 estados más un estado federal, por lo que su inmensidad ofrece una gran variedad de paisajes y climas diferentes.

Si estás empezando desde cero y tu nivel de inglés es bajo, puedes considerar cursos de inglés pagados.

Si puede abre una cuenta bancaria en Estados Unidos, depositando unos pocos dólares, Bank of America puede ser una excelente opción. Si planea quedarse en los Estados Unidos, piense en un seguro de atención médica. Infórmate y sígueme para más información.

 

cdlf

IL SOGNO AMERICANO SI AVVERA:VIVERE E LAVORARE NEGLI STATES

 

Il sogno di vivere e lavorare in America albergava in me fin dall’adolescenza. Un sogno che dopo anni di lavoro e pazienza, è diventato realtà. Ci sono arrivato nella maniera meno facile, quella di ottenere la green card e quindi la residenza permanente negli States, non vincendo la lotteria o richiamato da qualcuno, nemmeno attraverso un permesso di lavoro o per aver richiesto protezione, nel mio caso mi hanno concesso la green card per abilità straordinarie. Hanno esaminato ogni cosa: passato, presente e progetti, nonché libri, opere svolte e il livello di notorietà internazionale. Molte, moltissime le evidenze che mi sono state richieste, tra cui registrazioni, video, articoli stampa italiana e internazionale, opere di bene, dichiarazioni e partecipazioni televisive europee, ecc.  Per mia sorpresa sono stato inserito nella descrizione che cita i requisiti richiesti:  You must be able to demonstrate extraordinary ability in the sciences, arts, education, business, or athletics through sustained national or international acclaim.

Nel 2017 questo sogno è diventato realtà, e dopo cinque anni ho ottenuto la cittadinanza americana e il passaporto. Ne sono orgoglioso. Non dimentico le mie radici italiane e nemmeno il paese dove sono nato il Venezuela, ma ero stanco di un sistema dove la meritocrazia e l’impegno vengono sempre ignorati e sottovalutati per i soliti giochi di palazzo, nepotismo in tutti gli ambiti professionali, i concorsi ambigui e via discorrendo.

A richiesta ho riassunto la mia esperienza, che non mi ha risparmiato fatica e ostacoli, ma che si è conclusa come speravo e di ciò non posso che essere grato agli States, il paese più importante del mondo.  Oggi sono qui per dare la speranza a quanti giovani e meno giovani aspirano ad un futuro in America. Non è facile, ma è possibile. Se rispondi ai requisiti richiesti puoi provarci anche tu, se ci credi e sei determinato/a hai buone probabilità di riuscirci.

Moltissime persone del mondo sono interessate a immigrare negli States per i motivi che ben sappiamo: lavoro, futuro, prospettive. Sempre più gente sogna e vuole compiere questo passo. Il cambiamento di vita è enorme, non dimentichiamolo, bisogna prepararsi fisicamente e mentalmente, non lasciatevi abbattere da delusioni e non gettate la spugna.

Vi sono percorsi diversi che, attenzione, non è detto che si concludano con una residenza permanente e ancor meno con la cittadinanza americana, qualora ne foste interessati. Comincia a raccogliere tutti i documenti che ti riguardano: nascita, studi, professioni ed esperienze, a cui seguiranno i vari certificati da procurarsi alla fine.

------------- clicca------------

[i tuoi certificati e aiuto nel percorso] ti aiutiamo!   💪

--------------

Sul sito newyorkcity4all  se ne parla e leggiamo: “Per trasferirsi in USA serve un visto che autorizzi l’ingresso e la permanenza del cittadino straniero sul suolo americano. Bisogna fare una distinzione a priori fra visti temporanei, validi per un periodo di tempo stabilito e non immigrant o permanenti. A seconda che voi siate studenti, lavoratori o viaggiatori, esistono tipologie di visti specifici. Per esempio, se considerate la possibilità di studiare negli Stati Uniti, i visti di riferimento sono F o M. Al contrario, se siete turisti e avete in programma un viaggio negli States, è essenziale il visto B o l’Esta. Un discorso più ampio va fatto per il mondo del lavoro. Ci sono visti per periodi di internship (J o H), spostamenti in filiali della stessa compagnia dall’Italia (L) oppure per investitori (E).

Prima di considerare la possibilità di trasferirsi in USA ricordiamo che è vero che gli Stati Uniti sono il paese delle opportunità, ma non è facile trovare lavoro. Questo perché è difficile che un’agenzia investa su uno straniero senza visto, piuttosto di una persona in loco. Dall’altra parte, può succedere che il candidato straniero sia in possesso di particolari capacità o qualità e quindi valga la pena offrirgli una chance.

Muoversi in autonomia nella giungla dei visti e permessi per gli USA non è una passeggiata. Se questa però è davvero la vostra strada, buttatevi a capofitto nella mentalità “Do it!” tipica delle persone che vivono negli Stati Uniti.

-------------------- clicca-------------------Ad

[CCG se ne occupa in maniera chiara e onesta alla ricerca delle possibilità] carlos.cosmo.gulli@gmail.com]

---------------------------------------------------------------

Dal più semplice al più complicato, i visti sono molti. Non sottovalutatene l’importanza.

Una cosa importante da tener in considerazione è la parte federale, ogni stato americano è gestito in maniera differente, ha le proprie tassazioni e regolamentazioni. Ecco 10 consigli che spero ti possano essere utili per un futuro trasferimento negli USA:

Più in anticipo sei, meglio riuscirai a cavartela tra le  difficoltà iniziali.

I tempi per ottenere il visto possono essere talvolta molto lunghi, anche in questo caso ti consiglio di darti da fare il prima possibile per sistemare tutta la tua documentazione e non ridurti a farlo a ridosso della  partenza.

Se non ti sposti principalmente per lavoro, fai una lista dei posti dove ti piacerebbe vivere, gli Stati Uniti sono composti da 50 Stati più uno federale, la sua vastità offre quindi una grande varietà di paesaggi e climi differenti.

Se parti da zero ed il tuo livello di inglese è basso puoi considerare un corso di inglese.

Se hai intenzione di fermarti e cominciare il tuo percorso, pensa ad un’assicurazione per l’assistenza sanitaria. Informati e seguimi per avere maggiori informazioni.

[CCG se ne occupa in maniera chiara e onesta alla ricerca delle  possibilità]carlos.cosmo.gulli@gmail.com]

Cosmo de la Fuente

noviembre 03, 2022

PUBBLICHE RELAZIONI E MEDIAZIONI COMMERCIALI, TRATTATIVE, UFFICIO STAMPA




Aziende e privati spesso hanno bisogno di chi si occupi di ricerca e mediazioni commerciali, che si tratti di investimenti immobiliari in Italia o all'estero,  oppure di ricerca di aziende e industrie produttrici di un determinato prodotto. si ha sempre bisogno di un PR che si occupi di ricerca del bene richiesto e di comunicazione con enti, venditori e clienti e che, curando i tuoi interessi, tratti con la parte venditrice.
CCG,per consulenza, pianificazione, gestione campagne pr, intermediazioni commerciali e rappresentazione in trattative acquisto o vendita, ufficio stampa professionale, aziendale, privato.

Hai bisogno di un determinato prodotto per la tua azienda in Italia o all'estero? Rivolgiti a me con fiducia. 
Scrivi a
Sarò lieto di fornirti maggiori informazioni.

octubre 30, 2022

POR MÁS QUE HAGA ACROBACIAS EL MONO, NO PUEDE SER EL DIRECTOR DEL CIRCO

 


El show político que están acostumbrados a dar los líderes sociales, en él siempre buscan el aplauso y la aprobación. Ahí juega un papel muy importante el carisma y el populismo del personaje. Pero es la mentira y el engaño los que hacen el papel principal que, con sonrisas y abrazos envuelven al “ingenuo” elector.

Desde la conquista de Roma, hasta la toma de Colombia, el dicho del filósofo Juvenal “Pan y circo” no ha fallado en el momento de esclavizar más que de gobernar. Hoy en día vemos países arruinados gracias a dulces envenenados con promesas populistas y rellenos de un resentimiento social que no los deja avanzar.

Una cosa es lanzar pinos al aire y entretener a los ciudadanos, otra es enseñarles a fabricarlos y crear un circo que sea productivo. Los progres son expertos en construir grandes castillos sin ninguna base económica. Contando como pilares al ciudadano esperanzado de las promesas políticas.

Hay quienes se meten a brujos sin conocer las hierbas. En Colombia estamos viendo a políticos que toda la vida habían sido oposición y ahora son “Gobierno”. Un país no se puede gobernar con idealismo dejando en una gaveta los beneficios de la economía. ¿Qué país sale de sus problemas con un gobierno de sueños marxistas e ideológicos?

Un país sin rumbo. Hoy Colombia entra en la lista de los países donde el socialismo pretende una paz total, vivir sabroso, con el bolsillo del otro, matando a la gallina de los huevos de oro. Así está Colombia, gobernada por un encantador de serpientes, de un yerbatero que no conoce el monte, pero si el dinero que puede dar la fórmula.

Un país sin rumbo. Colombia fue tomada por el voto popular y “democrático”. Pero fue un voto envuelto de mentiras, un voto de promesas opositoras que siempre tuvo la solución de los “errores” del gobierno de turno, pero que hoy no sabe por dónde empezar.

El rumbo de un país debe empezar por el sector económico, pero si se ataca este sector de inmediato crecerá el riesgo país, creando una inflación y haciendo perder el poder adquisitivo de su moneda. ¡Quien pretende gobernar por los pobres, olvidando del poder que tiene el capitalismo, se está auto destruyendo!

-----------------------------------------------------------------------------------

[Invertir en Estados Unidos - dale click ]  




------------------------------------------------------------------------------------

El periodista estadounidense Alex Jones, cuando habla de un país sin rumbo, lo describe de esta manera. “En una dictadura no hay elección, las elecciones están controladas, la policía es el ejército, el miedo es igual a control, el discurso se suprime, la economía es saqueada, la gente es esclava”

Colombia debe encontrar su rumbo. Ya pasó la luna de miel del poder. Por eso no se puede gobernar con romanticismos, egocentrismos, idealismos y mucho menos con rencores del pasado. Los colombianos no queremos vivir una tiranía como la cubana, la nicaragüense y mucho menos como la venezolana .

La guerrilla, el narcotráfico y el hampa común no pueden ser los que dirijan los destinos de Colombia. Cada ciudadano debe hacer respetar su puesto como empleador, y decirle al empleado mayor que cumpla con la constitución.

“La independencia de un país empieza por la libertad individual de sus ciudadanos”


Luís Córdoba Reyes

 

INVESTIRE NEGLI STATI UNITI - INVERTIR EN LOS EE.UU.

 


(En Italiano - Español - Inglès)

[Miami] Dott. C. Gulli

Sono addetto alle pubbliche relazioni specializzato in campagne aziendali e consumatori, per gli interessati in tutta Italia. Sono convinto che la capacità di connettere le persone, informarle e persuaderle da un particolare punto di vista attraverso relazioni, prove e discussioni sia importante per la buona riuscita di business.

Mi occupo di consulenza, pianificazione, gestione e monitoraggio di campagne pr globali, relazioni con i media, produzione di contenuti creativi, sviluppo di ricerche e studi su misura.

Se hai intenzione di entrare nel mercato nordamericano, acquistare un immobile, trasferirti negli States, delocalizzare la tua azienda, contattami, troverò una soluzione adatta al tuo caso e la strategia di Ingresso negli Stati Uniti d'America, il Mercato più Grande del Mondo.

Con la collaborazione del mio team, mi occupo - anche - di gestire e seguire la procedura per la richiesta di Permessi di soggiorno in USA, e residenza secondo le leggi americane d’immigrazione. 

Il sogno può diventare realtà

 

 

Contatto

carlos.cosmo.gulli@gmail.com

Dott. C.C.Gulli

Professionista e cittadino italo-americano

Miami - Torino

...

[Miami] I am a public relations officer specializing in corporate and consumer campaigns, for interested parties throughout Italy.The ability to connect people, inform them through reports, tests and discussions is important for a successful business.

I deal with consulting, planning, management and monitoring of global PR campaigns, media relations, creative content production, research development and bespoke studies. If you intend to enter the North American market, buy a property, move to the States, relocate your company, contact me, I will find a solution suitable for your case and the strategy of Entry into the United States of America, the largest market in the world.

With the collaboration of my team, I manage and follow the procedure for applying for residence permits in the USA, requesting residence according to American immigration laws.


...

Soy un oficial en relaciones públicas especializado en campañas corporativas y de consumidores, para partes interesadas en toda Europa y América Latina. La capacidad de conectar personas, informarlas a través de informes, pruebas y discusiones es importante para un negocio exitoso.

Me ocupo de consultoría, planificación, gestión y seguimiento de campañas globales de relaciones públicas, relaciones con los medios, producción de contenido creativo, desarrollo de investigaciones y estudios a medida. Si tiene la intención de ingresar al mercado norteamericano, comprar una propiedad, mudarse a los Estados Unidos, reubicar su empresa, contácteme, encontraré una solución adecuada para su caso y la estrategia de Entrada a los Estados Unidos de América, el mercado más grande. en el mundo.

Con la colaboración de mi equipo, gestiono y sigo el procedimiento de solicitud de permisos de residencia en USA, solicitando la residencia según las leyes de inmigración americanas.


Dott. C.C.Gulli

Professionista e cittadino italo-americano

Miami - Torino

carlos.cosmo.gulli@gmail.com

.....

-------------------------------------------------------------------------------------------------

Translations Services "CCG Translations"

Traducciones certificadas para USCIS

Certified translations for USCIS

------------------------------------------------------------------------------