luglio 01, 2020

Salvini contestato a Mondragone. Art. 21 la libertà d'espressione è sancita dalla Costrituzione!



La libertà d'espressione, secondo l'Articolo 21, è un diritto. Il diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero attraverso la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure, se così non fosse saremmo, anche in Italia, una dittatura sudamericana come quella venezuelana di Maduro.
Ne approfitto per rispondere agli anonimi che mi scrivono commenti d'insulti tacciando di nazi-fascisti per non pubblicare quelli che si limitano a due o tre parolacce. Innanzitutto un commento anonimo, senza foto o almeno una firma reale, con un paio d'insulti non lo si può catalogare come "commento", non ha nessun valore. 
Troppi parlano di diritti umani e poi sono i primi a opporsi, anche con la violenza, a lasciar parlare. 
Non posso essere d'accordo con chi, a Mondragone, non ha permesso che Matteo Salvini parlasse liberamente con lancio di uova, ecc. ecc. Ma stiamo scherzando? Signori questa è la vera dittatura e il "fascismo" che dite di odiare (video Fanpage.it).



Sono pienamente d'accordo con Roberto Giachetti (Italia Viva) il quale, sebbene non sia per niente in linea con Salvini, dice: "la Costituzione sancisce dei diritti. Che si tratti di compagni di partito, alleati o avversari. Fatevene una ragione!". Frase che gli è costata una serie d'insulti, naturalmente, da una massa d'ignoranti secondo me.
Piaccia o non piaccia Matteo Salvini è a capo del primo partito italiano, ciò significa che sono milioni gli italiani che ascoltano con interesse le sue parole e le sue "gesta" che ad altri possono non piacere ma che non si possono proibire. Oppure pensate che il M5S o il PD e i loro rappresentanti politici siano sempre nel giusto? 

Tutti sanno quanto io sia distante dai pentastellati per via della loro simpatia per la narco-dittatura di Maduro, che sappiamo aver smantellato il Venezuela ma, sebbene la critichi con forza, insieme alle critiche aggiungo le loro dichiarazioni e i loro video integrali. 
Smettiamola di fingerci angeli per favore, e di distruggere la libertà democratica di dissentire definendo tutto "fascismo", perché il vero fascismo lo esercita chi vieta questo diritto.
P.S. siete sicuri che quello che Salvini dice sia tutto sbagliato? Onestamente esiste qualcuno nel panorama politico italiano a cui si può dar ragione al 100%?
Sia Salvini, che la Meloni e Renzi hanno fatto un commento riguardo Berlusconi e il fatto che, molto probabilmente, la sentenza contro di lui era sbagliata e pilotata e che soltanto 7 anni dopo di gogna ristabilita la verità. Una sentenza -forse- manipolata che ha cambiato la storia, calpestato la Costituzione e invalidato il voto popolare che ha permesso un vero colpo di Stato. Eppure le sinistre tacciono. Vi sembra normale?
A me non sembra normale che il PD taccia come del resto fa il M5S (quelli dell'onestà quando riguarda i propri rappresentanti ma se ne infischia degli altri). Per me sono esempi mancanza di credibilità ma sicuramente di nessuna connotazione democratica. 

Troppo comodo dare del fascista agli altri quando a comportarsi de fascista è proprio chi lo sta dicendo.



Potrebbe interessarti




cdlf















Nessun commento: