1/16/07

Venezuela: la libertà si estingue



La libertà,di cui andavamo fieri in Venezuela, comincia ad essere un bene raro. Come i profumi più cari e famosi, è diventata preziosa e assente per tutti i venezuelani.
Si chiude la televisione di Radio Caracas Tv, in modo che non resti traccia di chi potrebbe pensarla in maniera diversa dal dittatore venezuelano. Si maschera da socialista ma non lo sentite il profumo di dittatura? Se continuiamo a credere al processo di socializzazione che intendono dire in Italia saremo anche noi vittime del coronel Hugo, il quale si sta armando fino ai denti.
A voi non pare strana la sua amicizia con Ahmadinejad? Dobbiamo metterci d'accordo una volta per tutte: - Siamo con i terroristi o siamo con il mondo civile? -
A me non importa niente dell'America...anzi, ma non posso accettare che si continui a definire 'buono' un dittatore che sta cambiando la costituzione. Morirà Castro, e il mondo avrà un nuovo maledetto terrorista al potere: Hugo Chavez Frias.
Non venitemi a dire che in Venezuela si sta bene perchè sono solo bugie. Andateci prima di parlare, girate nei barrios.
Chavez si sta armando e chi non lo vuole è costretto a scappare. Vi sembra libertà e democrazia? Si profila all'orizzonte un nuovo despota. Nient'altro.
Da: ‘La Pulce di Voltaire’ - nella foto il dittatore dello Zimbawe, Mugabe
"John D. Negroponte, direttore dell'Intelligence Nazionale, la superagenzia che include la CIA e l'FBI, ha detto che in Venezuela e Bolivia i presidenti stanno "aprofittando della loro popolarità per indebolire l'opposizione ed eliminare qualsiasi controllo sull'autorità"...Ha citato le Ande come la regione del Sud "più problematica" in questo campo, nominando specificamente l'Equador ed il Perù. "Il maggior rischio per la democrazia sta in Venezuela ed in Bolivia". Negroponte ha inoltre ricordato che Chàvez ha annunciato nei giorni scorsi piani per silenziare una stazione di radio e televisione dell'opposizione e che avrebbe iniziato a nazionalizzare le telecomunicazioni e le grandi compagnie dell'energia."Chàvez figura tra i dirigenti antiamericani più stridenti di qualsiasi parte del mondo "ha detto Negroponte. "e continuerà a cercare di minare l'influenza degli Stati Uniti non solo in Venezuela ma anche nel resto del Sudamerica ed altre parti del mondo" ha sottolineato il quotidiano venezuelano El Nacional.Negroponte ha formulato i suoi commenti in una dichiarazione scritta durante un'udienza pubblica davanti al Comitato dell'Intelligence del Senato per la consegna del suo rapporto annuo sulle presenti e future minacce alla sicurezza degli Stati Uniti.Il funzionario statunitense ha detto che Chàvez sta comprando "equipaggiamento militare moderno" dalla Russia, in una campagna che può stimolare il riarmo regionale.Gli acquisti includono 24 moderni caccia-bombardieri Sukhoi SU-30MK2 e che Chàvez ha intenzione di "sviluppare istallazioni di produzione propria di armi", un piano che ha suscitato preoccupazioni ogni volta maggiori da parte dei suoi vicini.Si è detto inoltre che Chàvez ha anche acquistato armi dall'Iran e dalla Cina e che oltre i Sukhoi ha già comprato anche 50 elicotteri da trasporto e attacco e 100.000 fucili d'assalto.In questo impegno, Chàvez ha come mentore il presidente cubano Fidel Castro ed "ha incontrato alleati" in Morales ed in minor grado nei presidenti eletti Rafael Correa dell'Equador e Daniel Ortega del Nicaragua.Secondo Negroponte, Chàvez è anche immerso in uno "sforzo di politicizzazione" delle forze armate e la creazione di "un'ampia Guardia Territoriale e di riservisti, altro indizio che fa capire che sta rompendo la tendenza nella regione rivolta verso la formazione di militari più professionali e apolitici". Di fronte a queste dichiarazioni, il ministro degli Esteri venezuelano, Nicolas Maduro, ha chiamato "delinquente" il direttore dell'Intelligence Nazionale degli Stati Uniti, John D. Negroponte, ed ha segnalato che "non ha morale" per parlare del Venezuela.Con questo lessico, il regime aggrava la sua posizione.
Cosmo de La Fuente
i commenti solo alla mia mail, una o l'altra vanno bene entrambe
----------------------------------------------------------------------------------------
Doppiaggi, speakeraggi, voice over ' Spagnolo e Italiano'

No comments: