7/18/06

Genesi dell'antisemitismo



L’odio verso gli Ebrei l’ha scatenato la Chiesa per mano di un Papa. Innocente III.
Ma ancora prima negli anni rappresentavano, per i Cristiani, una pericolosa concorrenza religiosa. I Cristiani volevano avere il dominio assoluto sulla credulità della gente e non accettavano che esistesse un’altra corrente religiosa. Come si poteva giustificare, di fronte all’ignoranza e all’opinione pubblica, la persecuzione agli Ebrei? Facile, bastava accusarli dell’uccisione di Gesù Cristo, che loro consideravano un falso profeta.
Nel 1215 il Papa Innocente III impose leggi secondo le quali gli Ebrei non potevano svolgere, praticamente, nessun tipo di lavoro, ecco perché diventarono usurai e presta soldi.
Se dovessimo andare a cercare le motivazioni dell’antisemitismo che ha colpito il popolo ebreo, scopriremmo che la Chiesa cristiana ha contribuito, in maniera determinante, ad alimentare l’odio verso di loro. Ecco perché molti preferiscono credere e pregare in silenzio senza ascoltare le favole raccontate dai preti.
Nulla da stupirci se ancora oggi, nei luoghi dove regna sovrana l’ignoranza, ci sono popoli che ambiscono eliminare, dalla faccia della terra, un’intera comunità.
Ancora una volta, benché corra l’anno 2006, ci si rifà ad aneddoti di migliaia di anni fa.
Pur non approvando la guerra, se quella degli israeliani è, secondo alcuni politici, una reazione al di là di ogni proporzione, mi chiedo : “quale sarebbe allora un motivo che giustifichi la rezione ebrea?”. Voglio dire: se il terrorismo, sulla propria pelle, non giustifica l’autodifesa, cosa la legittima?
Intanto si continua ad alimentare l’odio e una donna libanese ha chiamato il proprio bambino ‘Raad’, dal nome dei missili anticarro lanciati contro Israele, in segno di simpatia verso gli estremisti Herzbollah. Le stesse mamme che poi si inorgogliranno quando i loto giovani figli si uccideranno nelle vesti di kamikaze.
Quanti vorrebbero correre per le strade sventolando la bandiera della pace, ma poi, a conti fatti, in che modo un paese può difendersi dal terrorismo? Lasciandolo avanzare forse?
Noi poi che insegniamo ai nostri figli che siamo tutti uguali di fronte a Dio.

www.cosmodelafuente.com

1 comment:

Anonymous said...

Ciao Cosmo, è proprio vero stiamo vivendo una triste pagina della storia e, come la spada di Damocle, ci ritornano i vecchi rancori. Speriamo in bene.
Complimenti per quello che scrivi.
Sandra