4/15/13

Vince in seconda Maduro, ma si tratta di brogli


Purtroppo ha vinto in maniera illegale e dopo intimidazioni e corruzioni. Durante le votazioni motociclisti attivati dal governo sparavano in prossimità delle sedi elettorali e intimidivano gli elettori con minacce e armi in pugno. Il mondo venezuelano collegato insieme fino al mattino, utilizzando Facebook, Twitter, Univision, Globovision, interagiva e si sapeva oramai della vittoria di Capriles.
Maduro chiama tutti i chavisti sotto il Palacio Miraflore. Un informatore che si trova all'interno del Palacio Presidencial ci informa che sono tutti disperati per la sconfitta, ma non si danno per vinti.
L'annuncio ufficiale non viene mai dato e alla fine, dopo ore estenuanti di attesa, si parla di vittoria di Maduro per una manciatina di voti.
Brogli elettorali nello stile di Chavez, che bruci all'inferno, nulla da fare. Il Venezuela è destinato a diventare Cuba, perchè quello zoticone e ignorante di Maduro, come più volte detto, è schiavo di Castro.
L'unica soluzione sarebbe quella di adottare il sistema Chavez del Golpe, cacciare via questo governo insediatosi illegalmente. 
Ha vinto Capriles. Ci sono le prove.
Il mondo dovrebbe intervenire.
Una vergogna. Uno schifo. Un socialismo falso e corrotto. 
Cosmo de La Fuente

VENEZOLANOS, HUBO FRAUDE ELECTORAL. VAMOS A PERMITIR QUE HAGAN ESTO Y QUE VENEZUELA SIGA COMO MIERDA EN SUS MANOS. A LUCHAR A LUCHA. ESTE FUE EL RESULTADO REAL

EL VIDEO EN DONDE CAPRILES DICE QUE NO RECONOCE EL VOTO
 http://www.dailymotion.com/video/xz0lou#.UWwGGspWFI0