3/10/13

Chavez era un assassino

Uno dei tanti morti che quel demonio di Chavez porta sulla coscienza, sperando che stia pagando dove si trova ora.
Per capire cosa fece l'uomo che i Media italiani, per lo più disinformati o in cattiva fede, dicono, vi consiglio di andare a leggere (sperando che riusciate a comprendere lo spagnolo) al seguente link:
Non ha avuto pietà di nessuno e quando moriva qualcuno che non apparteneva alla sua cosca o era stato un precedente presidente del paese (come Carlos Andrés Perez a cui aveva tentato un golpe) diceva: ' non voglio che nessuno porti né rispetto e neppure lutto, dobbiamo festeggiare la sua morte). Proprio come il 47% dei venezuelani stanno festeggiando la sua.
 
Tradotto da una pagina che sta giungendo a tutti i venezuelani del mondo, pubblico volentieri
 
Io non piango per te Chavez, perché tu non hai pianto quel 4 di febbraio quando soldati e civili innocenti morirono a causa della tua smania di potere.
Non piango per te perché tu non hai pianto quando centinaia di giovani, di bambini, di padri e di madri di famiglia, venezuelani, morirono per mano del hampa, non hai pianto per le loro mamme devastate.
Non piango per te perché tu non hai pianto quando hai licenziato tutti i lavoratori di PDVSA (società petrolifera che volevi accaparrati) e RCTV (la più antica televisione venezuelana) e non ti importò nulla che loro e le loro famiglia restassero per la strada.
Io non piango per te perché tu non hai pianto quando hai visto morire Brito e non hai sentito dolore vedendo come soffriva la sua famiglia, neppure vedendo la lenta agonia di quel povero uomo, che moriva a causa tua. Non hai avuto clemenza e  neppure hai pianto per i prigionieri politici, non hai pianto per il giudice Afuni e Simonovich che ti chiesere clemenza solo per terminare i loro giorni di vista in questo mondo in condizioni umane, metre tu sei morto fra mille attenzioni e comodità.
Io non piango per te perché tu non hai avuto compassione degli ex-presidenti del Venezuela quando sono morti, anzi li hai burlati e hai vietato che qualcuno portasse loro nemmeno un minuto di lutto. Hai detto che non meritavano neppure una parola.