12/3/11

Facebook in Borsa - Borsa Italiana

Potrebbe avvenire nel secondo trimestre del prossimo anno la quotazione in borsa di Facebook. Ormai se ne parla da qualche tempo, tuttavia il Wall Street Journal conferma che il più grande social network del mondo occidentale sta preparando il suo passaggio a "public company" tra aprile e giugno 2012. E il valore di Facebook è in continuo aumento. Se a settembre, quando Mark Zuckerberg ha deciso di procrastinare di vari mesi il debutto a Wall Street, la sua società valeva circa 66 miliardi di dollari (aveva circa 750 milioni di utenti registrar), oggi il suo valore nominale si aggira intorno a 100 miliardi di dollari. Merito degli oltre 800 milioni di persone presenti, peraltro in continua ascesa. Facebook dovrebbe chiudere il 2011 con un fattorato di circa 4 miliardi di dollari e la pubblicità è in costante incremento. Certo ora si tratta di un'azienda a carattere privato, poi quando sarà "pubblica", cioè quotata in borsa, aumenteranno obblighi e impegni da rispettare nei confronti del mercato, degli investitori e degli utenti. Insomma, la faccenda potrebbe complicarsi e diventare ben più stringente in termini di ritmo innovativo da tenere e di perfezionamento di numerosi aspetti, come per esempio la sicurezza dei dati personali. Quando si entra in borsa conta solo una cosa: evitare qualsiasi tipo di evento che possa ridurre il valore delle azioni

No comments: