6/26/11

Chavez gravissimo?


NEW YORK - Hugo Chavez potrebbe avere il cancro. A riferire delle «condizioni critiche» del presidente venezuelano è stato un quotidiano in lingua spagnola di Miami, citando fonti di intelligence Usa: indiscrezioni che infittiscono il mistero sul quadro clinico del leader 'bolivarianò, ormai da giorni ricoverato in una clinica a Cuba. All'ombra degli amici Fidel e Raul Castro, Chavez si sta riprendendo da un intervento chirurgico: ufficialmente, dall'operazione per un ascesso pelvico, lo scorso 10 giugno. Il suo stato di salute è però diventato un caso internazionale, soprattutto a causa dell'ermetismo di Caracas. I media Usa, sempre molto attenti al leader socialista, scrivono che il mancato rientro in patria legittima speculazioni tanto sulle sue reali condizioni di salute quanto sulla sua successione. E dal Venezuela trapelano poche notizie: l'opposizione non dice granchè, al di là dei 'rumors' più disparati che circolano su Twitter e nei blog, mentre il governo tace, o limita le proprie dichiarazioni. Nel silenzio generale spicca tuttavia la dichiarazione fatta ieri dal ministro degli Esteri Nicolas Maduro: «Stiamo accompagnando il nostro presidente in questa grande battaglia per la sua salute», si è sbilanciato il 'canciller'.

Parlando con la rete Telesur di Caracas, Maduro ha «ringraziato per la solidarietà il popolo venezuelano, di tutte le età e settori», raccontando di «preghiere ecumeniche, cattoliche ed evangeliche, in lungo e in largo nel paese». Una dichiarazione subito messa sotto la lente d'ingrandimento, non solo nelle capitali latinoamericane ma anche a Washington. Al di là della sottolineatura di rigore sulla «solidarietà del popolo», è chiaro che il presidente sta lottando contro una malattia o, comunque, con un serio problema di salute: ma quale?, si domandano milioni di venezuelani, sia quelli favorevoli al 'comandantè sia l'opposizione. Sulla scia di quanto sostenuto in questi giorni da alcune indiscrezioni, il quotidiano 'El Nuevo Herald' di Miami, dove vivono milioni di cubani anti-castristi, ha sostenuto enigmaticamente che pur non essendo «gravi», le condizioni di Chavez sono «critiche». «Ha una malattia potenzialmente mortale quale il cancro alla prostata o al colon», afferma l'Herald, che non esclude nemmeno la possibilità «di un'infezione contratta dopo un'operazione estetica fallita».

A conferma della gravità della situazione c'è il fatto - prosegue il quotidiano - che nei giorni scorsi Chavez è stato raggiunto a Cuba dalla moglie Marisabel e dalla figlia Rosines, portate - ovviamente in segreto - con un aereo militare. Di fatto c'è che, almeno per ora, il 'comandantè di Caracas non si fa vedere nè sentire: e di fronte a un black-out che dura ormai da molti giorni, non conta molto il tweet diffuso giovedì dallo stesso Chavez in occasione di una ricorrenza nazionale venezuelana o l'ottimismo sfoggiato dal fratello, Adan, che a metà settimana ha assicurato che «il presidente rientrerà nel paese tra 10-12 giorni». Il mistero, anzi, si infittisce.
da LEGGO.it




No comments: