3/1/11

Il primo convegno: I CAMBIAMENTI DELLA VITA. Per chi crede di sentirsi solo e abbandonato
























Siamo sempre alla ricerca di qualcosa che possa farci sentire meglio, ma, come sanno tutti, la felicità non si raggiunge mai. Recentemente è morto il papà di un mio amico, già provato per una separazione dall'ex moglie la quale, dopo essersi vendicata utilizzando il bambino, denunciando il marito per false molestie sessuali e poi rimasta impunita anche dopo aver appurato le falsità, si ritrova, il mio amico, dicevo, a vivere un lutto improvviso.
Non ho potuto non ricordare quando è morto all'improvviso mio padre, in un incidente stradale. Era la mia forza e la volontà, da quel momento ho perso la mia timidezza e ho cominciato ad essere un po' come lui: aperto, deciso e non ho più accettato i soprusi da parte di nessuno.
Basta con l'essere zerbini dei partner. Un messaggio valido per uomini e per donne.
E' difficile per noi imparare a vivere senza i legami che davano sicurezza. Siamo tutti insieme, ma fondamentalmente soli. Ce lo dice la Pausini: una vita sola non può bastare per dimenticare una storia che vale.
I particolari che si ricordano sono solo quelli belli anche se la vita era un inferno.
Forza amici, siamo in molti, siamo tutti insieme.
Il primo Convegno Umano dedicato a 'I cambiamenti della vita' Si terrà al Sabor Tropical, il 9 di giugno.
Scrivi a cosmo@cosmodelafuente.com

Cosmo de La Fuente

No comments: