28/12/10

Musica: ritorno imponente di Baile Tropical di Cosmo de La Fuente

23/12/10

Bigenitorialità: Buon Natale con la Ninna Nanna dei papà

Buon Natale a tutti i bambini, nella speranza che tutti rispettino i loro diritti, anche quello alla 'bigenitorialità'

Cosmo de La Fuente

22/12/10

Bigenitorialità: una mamma su cinque non dichiara il padre. Qualcuna lo fa di proposito?




A molti (e) non piace che si dicano certe cose. La verità è che l'uomo è vittima del luogo comune di questo paese che insegue soltanto il dogma vaticanale.
Vogliamo capirlo o no che ci sono ottimi padri e padri scadenti e che ci sono ottime madri e madri scadenti.
Il padre ama i propri figli proprio come li ama una madre.
A quelle donne che li usano per vendicarsi degli ex compagni, fregandosene del diritto dei minori ad avere un padre, posso solo dire che sono delle stupide galline egoiste.

21/12/10

Chavez: bavaglio alla Rete



Mi piacerebbe sapere cosa ne pensano ora di Chavez, tutti quelle persone disinformate che mi hanno sempre dato addosso quando dicevo che il presidente del Venezuela preparava una dittatura. C'è una che scrive e che ha un blog in cui spesso pretendeva di parlare di Chavez. Credeva di sapere tutto lei. Cosa ne pensi ora? Ti piace questa democrazia? Ti piacerebbe che Berlusconi facesse la stessa cosa in Italia?

17/12/10

Capodannno a Torino con il gusto tropicale


Cena, festa e tanto folklore. Unico nel suo genere.
CLICCA e scopri cosa ti riserva il Sabor Tropical

Festa come in Venezuela, anche in Italia [Cosmo de La Fuente]


Quanti sono i venezuelani o gli italo venezuelani che vivono in Italia? Le stime non concordano, ma cominciamo con il dire che sono parecchi, oramai. Dal sud al nord, un popolino proveniente dal Venezuela si è insediato in Italia, colpa, anche un po', della vitaccia che Chavez offre in Venezuela. Ora amico di Putin, ora di Berlusconi, ora di Ahmadinejad, promette vita dura nel paese di Simòn Bolivar, nel quale siamo cresciuti e di cui sentiamo tanta nostalgia. Il momento iù 'toccante' è sicuramente il Natale, come lo vivevamo al nostro paese, simbolo di queste feste sono le 'Hallacas' (leggi l'articolo e la ricetta di newnotizie cliccando qui) e il pan de jamòn.


Il Sabor Tropical, (guarda il video) grazie al vostro interesse, è diventato il simbolo della cultura venezuelana in Italia, non sempre fisicamente, ma lo è anche attraverso i contatti, le telefonate, le mail, le visite a qualsiasi ora del giorno e della notte. Ci ritroviamo per parlare, un incontro che a volte è virtuale e spesso diventa anche fisico, sul posto.


Queridos amigos, que decirles, Feliz Navidad y pròspero 2011. Speriamo che non sia solo un augurio di Natale, ma che possa diventare il nostro futuro, per tornare a casa, almeno in vacanza senza paure e senza dover tacere.



...hallacas, ensalada de gallina, pernil, pan de jamón, dulce de lechosa, torta negra, ponche crema... y de todas esas comidas que alegran la mesa de la Navidad venezolana...
.

16/12/10

Chavez, Berlusconi, Putin: amici miei! [Cosmo de La Fuente]

Come mai alcuni si ostinano a parlare di Chàvez come se vivessero in Venezuela e sapessero come vanno le cose? Cosa ne pensano degli italiani che vivono in Venezuela e che si sentono cacciati dal paese come, anni fa, ha fatto Gheddafi (amico di Chàvez)? Perchè ci lamentiamo della mancanza di libertà di stampa italiana, che in realtà c'è e si difende un dittatore che ha chiuso televisioni e giornali di opposizione?
....................

13/12/10

12/12/10

11/12/10

Cosmo de La Fuente: musica, cucina, folklore del Venezuela in Italia






[articolo di Corinne Spennazza)
Uno dei maggiori rappresentanti del Venezuela in Italia è, certamente, Cosmo de La Fuente.
Indimenticabili le sue canzoni: Tormento de Amor, Baile Tropical, Amica, Bailando Meneaito.
Bravo attore di fiction e film italiani, e scrittore, giornalista seguitissimo dal pubblico italiano.
La vera cucina venezuelana, quella originale e segnalata dalle guide dei migliori ristoranti etnici in Italia, è quella di Cosmo. A seguire alcuni link che possono interessare.

CLICCA QUI se vuoi iscriverti al fan club di Cosmo su Facebook

CLICCA QUI se vuoi iscriverti al gruppo del Locale Sabor Tropical Italia

CLICCA QUI se vuoi visitare il sito ufficiale di Cosmo

Contatta Cosmo a
cosmo@cosmodelafuente.com

10/12/10

Sesso sfrenato: milza e la mulatta

Dini: tanto sesso senza 'aiutini'. Senza Viagra.



"Di Berlusconi me ne faccio un baffo, in fatto di sesso" cosi dichiara Fini a "Un giorno da pecora" la radiotrasmissione co-condotta dal 'noiosissimo' Claudio Sabelli Fioretti.
Le dichiarazioni di Lamberto Dini hanno fatto scalpore, leggi l'articolo cliccando in basso e poi iscriviti al gruppo di facebook.
CLICCA PER ARTICOLO

09/12/10

Federica Panicucci al posto di Barbara d'Urso. Guerra a Canale 5. Grande, bella, brava Federica

Bellissima Federica Panicucci, ma anche brava e professionale. Prenderà lei il pomeriggio domenicale di Canale 5 e si scatena la guerra della rete. Barbara d'Urso è inferocita, come una volta lo era contro la Perego.
CLICCA

[Mediacontact]

06/12/10

Hallacas venezuelane originali solo nel ristorante di " Cosmo de La Fuente"



Le originali hallacas venezuelane le trovi esclusivamente al Sabor Tropical, di VILLAR DORA (To), puoi prenotarle al numero 0119359263. Il locale di Cosmo de La Fuente, l’artista venezuelano più famoso in Italia, che ha portato in Piemonte il folklore e la cucina del Venezuela. L’originale dal 1991. Segnalato dalla guida di Carlo Petrini dei 100 migliori ristoranti etnici di Italia.
Per tutto il mese di dicembre Cosmo ti risponderà al telefono.
Conttataci per le hallacas originali e per avere Cosmo ospite nel tuo locale.

La hallacas originales Venezolanas, la cocina criolla la consigues al Sabor Tropical. Llámanos. Al Sabor Tropical toda la cocina Venezolana, todo el año. El original, desde el 1991. Ven a comer tus hallacas, o reserva tu comida criolla. www.sabortropical.it

Scandalo a Rai due: la trasmissione di Santoro ora diventa ANO-zero




05/12/10

Il Natale venezuelano in Italia: i ricordi e la speranza. Venezuela en Italia.

Sarà la tristezza di trovarsi troppo lontano dal nostro paese, sarà perchè quando arriva Natale si accetta, ancora meno, l'aver perso il calore della nostra terra per colpa di un pazzo al governo che tenta, inesorabilmente, di trasformare i nostri ricordi d'infanzia in qualcosa di nuovo, in qualcosa che nulla ha a che fare con il Natale.
Noi che siamo lontani, come facevano gli italiani emigrati in Australia, in America e in Venezuela, rispettiamo le nostre tradizioni. Sapevate che a Natale a Caracas c'è l'usanza di andare sui pattini a rotelle? Chi non ricordo il profumo del nostro cibo, delle nostre hallacas, del pan de jamòn e della Signora Asuncion, vicina di casa che preparava arepas.
La felice certezza che poco distante c'era il nostro mare. La nostra gente, la nostra musica. Noi che siamo distanti e viviamo nel rammarico di vedere il nostro paese che soccombe e non possiamo farci niente. Continuiamo a truccarci la mente, come fanno le vecchiette quando vogliono apparire più giovani e non accettano la devastazione delle rughe.
Per quello, il Sabor Tropical di Villar Dora, in provincia di Torino, è diventato il ritrovo dei venezuelani, che arrivano un po' da tutta Italia. A Natale, a Capodanno, ma soprattutto insieme, per la cucina e per i ricordi.
Chi di voi verrà quest'anno vorrei che avvisaste per tempo, voglio esseri anche io, per condividere un pensiero. Nella speranza e forse la certezza che qualcosa possa cambiare...deve cambiare. Chiedete di avvisarmi per favore.
Buon Natale amici venezuelani...Che il nuovo anno ci porti qualcosa di bello per il nostro paese.
Cosmo de La Fuente
mensaje en castellano


Queridos hermanos, mujeres y hombres Venezolanos que en este momento se encuentran o viven lejos de nuestra amada tierra. Panitas de todo el mundo que como yo están sufriendo por lo que pasa y que siguen preguntándose como puede ser que un loco de remate pueda destruir nuestra infancia, nuestra juventud, nuestra tierra.
Si como yo quieren seguir pensando a Venezuela por lo que era, por sus platono riquísimos, la música navideña, el sabor, los colores, el perfume de las hallacas y nuestras playas hermosas, pasémonos estre abrazo virtual, entre todos. Rezemos, Venezuela tiene que volver libre amigos.
Quien quiere recordar nuestras tradiciones, la comida y abrazarnos en la espera que algo cambie, espero a todos al Sabor Tropical, en la provincia de Turin.
Feliz Navidad y un año que sea mejor. Venezuela, amada tierra, te quieren destruir.
Orgulloso de ser Venezolano
Cosmo de La Fuente

03/12/10

Berlusconi: incidente nel parco di Arcore. Ospedale in tilt


[Mediacontact.it - CdF] Il premier italiano Silvio Berlusconi, nel tentativo di dimostrare a tutti che in realtà gode di ottima salute, stamane si è alzato di buonora ed è uscito dalla sua abitazione per un paio di ore di jogging. Dopo soltanto tre minuti di cammino e si sarebbe azzoppato a causa di un rametto al suolo.

La debolezza del cavaliere, denunciata già da Wikileaks, ha fatto il resto. Non si è riuscito ad alzare ed è rimasto al suolo per circa due ore prima che un guardacaccia arrivasse per aiutarlo ad alzarsi. Dopo un primo momento d’indecisione, dovuto al fatto che il passante si sarebbe chiesto se aiutare o soffocare il premier, ha prevalso in buon senso e ha chiamato un’ambulanza.


Dopo soltanto dieci minuti, quando Silvio cominciava già a non respirare bene, è giunto un mezzo del pronto soccorso con due soccorritori pronti a prelevare il ferito. Il premier, abituato a ben altro trattamento, ha chiesto che immediatamente fosse avvisato il servizio di “Ambulanza in limousine” per assicurarsi che il mezzo che avrebbe dovuto portarlo in ospedale fosse molto più lussuoso e le infermiere delle belle ragazze dalle tette sode.
Avvisati i medici e le infermiere del pronto soccorso, è stata organizzata una festa d’accoglienza in modo che il celebre malato potesse sentirsi a casa. Per far spazio, i malati comuni sono stati stipati in un’unica camera.


Oggi il referto. Questa notizia girerà il mondo intero perché ormai non ci sono altre notizie che interessino, soprattutto gli italiani. Se non farà il giro del pianeta, sicuramente arriverà, almeno, a Marco Travaglio o a Roberto Saviano.
Qualsiasi giornalista che vuol far carriera, deve superare almeno due anni di ‘apprendistato’ e poi 12 mesi di “Gossip berlusconiano” altrimenti non farà mai carriera.


(bullshitagency – New York) giornalismo di questi tempi] Alla luce del fatto che trasmissioni tv, giornali, ecc. si occupano quasi esclusivamente di Silvio, anche noi abbiamo deciso di seguirne la corrente. Da New York trasmettiamo le notizie su SB che restano, normalmente, segrete. Tutti hanno già detto tutto, allora vi informiamo su quello che non verrete mai a sapere dagli altri. Chiedi a Mediacontact.it

02/12/10

Un unico pensiero: Silvio Berlusconi



L'Italia tutta è stata contagiata dalla sindrome di Travaglio. Con tutti i problemi che ci sono in questo paese:dalla mafia alla spazzatura di Napoli; dalla quasi povertà di alcuni ai problemi sorti dalla riforma Gelmini, ecc.
Com'è possibile che tutti continuini a pensare alle feste di Berlusconi? Ci interessa quello che dice quando fa la cacca, cosa pensa quando si fa la barba, quali sono i risultati degli ultimi esami del sangue, di che colore siano le sue mutande, insomma ci occupiamo solo di lui.
La sindrome è quella di Marco Travaglio, non non c'è che dire. L'uomo che ha costruito il suo successo su un unico argomento "Silvio Berlusconi". Presto potrebbe restare senza lavoro però, perchè il cavaliere potrebbe anche ritirarsi dalla politica. Lo scrittore ospite di Annozero, se non l'ha già fatto, dovrebbe cominciare a trovarsi qualcun altro su cui concentrarsi. Le mani avanti le ha già messe, dicendo che è di destra, il prossimo, quinti, potrebbe essere pescato dalle file della sinistra.