12/2/10

Un unico pensiero: Silvio Berlusconi



L'Italia tutta è stata contagiata dalla sindrome di Travaglio. Con tutti i problemi che ci sono in questo paese:dalla mafia alla spazzatura di Napoli; dalla quasi povertà di alcuni ai problemi sorti dalla riforma Gelmini, ecc.
Com'è possibile che tutti continuini a pensare alle feste di Berlusconi? Ci interessa quello che dice quando fa la cacca, cosa pensa quando si fa la barba, quali sono i risultati degli ultimi esami del sangue, di che colore siano le sue mutande, insomma ci occupiamo solo di lui.
La sindrome è quella di Marco Travaglio, non non c'è che dire. L'uomo che ha costruito il suo successo su un unico argomento "Silvio Berlusconi". Presto potrebbe restare senza lavoro però, perchè il cavaliere potrebbe anche ritirarsi dalla politica. Lo scrittore ospite di Annozero, se non l'ha già fatto, dovrebbe cominciare a trovarsi qualcun altro su cui concentrarsi. Le mani avanti le ha già messe, dicendo che è di destra, il prossimo, quinti, potrebbe essere pescato dalle file della sinistra.

No comments: