12/5/10

Il Natale venezuelano in Italia: i ricordi e la speranza. Venezuela en Italia.

Sarà la tristezza di trovarsi troppo lontano dal nostro paese, sarà perchè quando arriva Natale si accetta, ancora meno, l'aver perso il calore della nostra terra per colpa di un pazzo al governo che tenta, inesorabilmente, di trasformare i nostri ricordi d'infanzia in qualcosa di nuovo, in qualcosa che nulla ha a che fare con il Natale.
Noi che siamo lontani, come facevano gli italiani emigrati in Australia, in America e in Venezuela, rispettiamo le nostre tradizioni. Sapevate che a Natale a Caracas c'è l'usanza di andare sui pattini a rotelle? Chi non ricordo il profumo del nostro cibo, delle nostre hallacas, del pan de jamòn e della Signora Asuncion, vicina di casa che preparava arepas.
La felice certezza che poco distante c'era il nostro mare. La nostra gente, la nostra musica. Noi che siamo distanti e viviamo nel rammarico di vedere il nostro paese che soccombe e non possiamo farci niente. Continuiamo a truccarci la mente, come fanno le vecchiette quando vogliono apparire più giovani e non accettano la devastazione delle rughe.
Per quello, il Sabor Tropical di Villar Dora, in provincia di Torino, è diventato il ritrovo dei venezuelani, che arrivano un po' da tutta Italia. A Natale, a Capodanno, ma soprattutto insieme, per la cucina e per i ricordi.
Chi di voi verrà quest'anno vorrei che avvisaste per tempo, voglio esseri anche io, per condividere un pensiero. Nella speranza e forse la certezza che qualcosa possa cambiare...deve cambiare. Chiedete di avvisarmi per favore.
Buon Natale amici venezuelani...Che il nuovo anno ci porti qualcosa di bello per il nostro paese.
Cosmo de La Fuente
mensaje en castellano


Queridos hermanos, mujeres y hombres Venezolanos que en este momento se encuentran o viven lejos de nuestra amada tierra. Panitas de todo el mundo que como yo están sufriendo por lo que pasa y que siguen preguntándose como puede ser que un loco de remate pueda destruir nuestra infancia, nuestra juventud, nuestra tierra.
Si como yo quieren seguir pensando a Venezuela por lo que era, por sus platono riquísimos, la música navideña, el sabor, los colores, el perfume de las hallacas y nuestras playas hermosas, pasémonos estre abrazo virtual, entre todos. Rezemos, Venezuela tiene que volver libre amigos.
Quien quiere recordar nuestras tradiciones, la comida y abrazarnos en la espera que algo cambie, espero a todos al Sabor Tropical, en la provincia de Turin.
Feliz Navidad y un año que sea mejor. Venezuela, amada tierra, te quieren destruir.
Orgulloso de ser Venezolano
Cosmo de La Fuente

No comments: