10/28/10

Sexy Sanità : l'infermiera a luci rosse poteva rasserenare i pazienti

[Mediacontact - Torino]
Durante il turno di notte l'infermiera si esibiva su siti a luci rosse. È l'accusa per la quale la Corte dei conti della Toscana le chiede 22 mila euro di danni. Secondo quanto riportato dal sito de 'La Repubblica Firenze', alla donna, in servizio all'azienda ospedaliera di Pisa, viene contestato di aver impiegato per la seconda attività - a luci rosse - 22 turni: invece di accudire i pazienti, che affidava a un collega, l'infermiera sarebbe stata davanti alla web cam e si sarebbe connessa a siti porno, trasmettendo anche sue immagini.
In un’occasione, addirittura, ha praticato un fellatio a un infermiere, mostrandosi in cam.

Quando la vicenda venne alla luce, la donna fu oggetto di provvedimenti disciplinari da parte dell'azienda. Secondo la procura della Corte dei conti, la donna deve risarcire l'azienda ospedaliera di Pisa con 22 mila euro, di cui 10 per il danno di immagine e gli altri per le spese di connessione, l'attività retribuita e non svolta. La sentenza è prevista per i prossimi giorni.
Avrebbe potuto rallegrare i pazienti, invece preferiva la webcam.

No comments: