6/13/09

Gheddafi: preghiera e, forse, un malore. Ritardo ingiustificato per Fini.



Roma Divise, kaftani, jalabie, poi i cammelli, le amazzoni e gli anelli d’oro con la testa di leone. Il Colonello, quando c’è, non è un tipo che passa inosservato. Ma spesso si nota di più anche quando non c’è, come alla Camera, dove per mezzo pomeriggio la sua poltrona nella Sala della Lupa resta vuota senza spiegazioni.
Da altre voci pare, invece, che fosse impegnato nella preghiera del venerdì.
Ritardo ingiustificato e Fini annulla tutto.

No comments: