4/14/09

Incidente arcipelago Los Roques


Chavez è convinto ormai di essere la reincarnazione di Simon Bolivar, a volte alterna il suo complesso di superiorità sentendosi il portavoce della parola di Dio. A breve, sono sicuro che dirà di essere la reincarnazione di Gesù Cristo, infatti, dal dittatore che è, nel tentativo di lavare il cervello alla gente, ha sempre a portata di mano un crocefisso, che fa sempre presa sulla gente sudamericana.
Peccato che Simon Bolivar, quello vero, si sia occupato di un popolo indigeno sottoposto alla colonizzazione da parte degli spagnoli. Bolivar certo non aveva il petrolio e non usava le ricchezze del Venezuela per associarsi con gli atri, con i terroristi e con i genocidi.
Lasciamo perdere le sue amicizie e società preoccupanti con l'Iran e con El Bashir, che già da sole bastano per mostrare al mondo che di socialista popolare non si tratta, ma andiamo a vedere alcuni punti importanti.
Hugo Chavez, il rozzo, ha regalato alla gente un telefonino di alta tecnologia, peccato che con questo sistema possa continuare a spiare i venezuelani.
Nel penultimo referendum il sistema di voto utilizzato era il 'capta huellas', praticamente prima di votare venivi schedato con l'impronta del pollice, a quell'imptronta veniva assegnato un numero e a quel numero il voto eseguito. Un voto che non è stato, quindi, anonimo. Chavez ha saputo chi erano allora le circa 14 milioni di persone che non lo volevano (oggi siamo al 48%).
Questi poveracci sono stati schedati e non riescono ad avere il passaporto, nemmeno la cedula (carta identità) e nemmeno a trovare un lavoro.
Non ho più incontrato un venezuelano, non quelli da lui pagati, che mi dica che sta ancora con Chavez. Anche quelli che l'hanno votato anni fa, oggi non lo vogliono.
Chavez ha paura del colpo di stato. Finge di non ricordare che lui nel 92 è entrato grazie a un colpo di stato.
Il presidente del Venezuela sta scombussolando tutti gli equilibri. Si sta armando fino ai denti, le banche italo iraniane sono una scusa, quello che loro (Iran/Venezuela/Russia) trattano sono le armi e l'Uranio. Perchè?
Perchè si allea con il terrorismo colombiano? Perchè ha eliminato radio, tv e giornali che potevano fargli opposizione?
Perchè ha manomesso la costituzione per restare a vita? Perchè la gente sparisce?
Perchè ha finto un colpo di stato a suo carico nel 2002? Troppi perchè che hanno facili risposte.
Perchè l'aereo con a bordo 14 ( o forse 16 o forse 18) persone , tra cui gli otto italiani, si è smaterializzato nel nulla?
1) Detesto chi giudica 'compagno' Chavez un socialista doc. Lui è un dittatore. In Venezuela si sta malissimo, manca tutto. Ti uccidono facilmente per strada per un paio di scarpe. Manca la carta igienica, il latte, il caffè. E' uno schifo. Consiglio a tutti di non andarci in vacanza, ahimé e mi duole, perchè si rischia la vita!
2) Disprezzo chi con falsa ingenuità si accontenta delle dichiarazioni venezuelane in merito all'incidente del 4 gennaio 2008. Inutile perdere tempo con loro. Le loro bocche non si scuciranno mai. Occorre presa di posizione italiana con 'le palle'. Le scuse stupide di cadaveri inventati non incantano nessuno.
Il Venezuela è rovinato, le votazioni sono manomesse e non esiste alcun controllo su di esse e nemmeno sulla produzione di documenti. Ci sono cinesi che non sanno una parola di spagnolo eppure hanno la 'cedula' venezuelana, così come molti arabi.
Ci sono individui che hanno ben cinque carte di identità (mostrate su un precedente post) con lo stesso nome. Perchè? Provate a pensare al 55% di cui sopra.
La corruzione imperversa in quel paese e chiunque dica che è bene, posso solo pensare che sia uno stolto, oppure che sia in cattiva fede.
Chavez non è Simon Bolivar, al massimo potrebbe essere la reincarnazione di Ceaucescu.
Cdf

No comments: