1/9/09

LUCA DELFINO GRAZIATO DALL GIUSTIZIA


Luca Delfino è stato condannato a 16 anni e 8 mesi di carcere per l’omicidio della sua fidanzata Antonella Multari, avvenuto a Sanremo nel primo pomeriggio del 10 agosto del 2007: quaranta coltellate sferrate in rapida successione, due delle quali mortali. Scontata la pena dovrà trascorrere altri 5 anni in una casa di custodia e cura, poi il suo stato psichiatrico dovrà essere sottoposto ad altri esami e perizie, con la prospettiva che la custodia venga prorogata. Il pubblico ministero aveva chiesto l’ergastolo. Riconosciuta la seminfermità mentale che è andata a compensare l’aggravante della premeditazione.

«E’ una vergogna, questa non è giustizia» ha affermato il padre di Antonella Multari. La madre ha aggiunto: «L’hanno ammazzata due volte», poi è svenuta. Il pm Vittore Ferraro aveva sollecitato l’ergastolo, considerando la premeditazione, il fatto cioè di aver pianificato nei minimi dettagli l’omicidio di Antonietta: dall’acquisto del coltello e dei guanti di lattice, ai pedinamento e alle molestie telefoniche.

Cronaca Qui

Ha ucciso per il gusto di uccidere, un assassino pazzo e pericoloso, eppure la giustizia italiana è stata molto buona con lui, cosa che non ha fatto, invece, con Antonio Faccini che ha ucciso anche un po' per la disperazione di essere stato allontanato da suo figlio.

No comments: