28/10/08

VIAGRA : ecco le ultime novità


Non serve più il farmaco, secondo quanto appreso da numerosi siti internet, basta questo risotto. Del Sabor Tropical, in esclusiva, quello vero è realizzato da Cosmo de La Fuente.
Poteri afrodisiaci fuori dal comune!
Cerca in google

24/10/08

Chavez aiuta il suo amico Ahmadinejad


WASHINGTON/MOSCA (Reuters) - Gli Stati Uniti hanno imposto sanzioni ad aziende in Cina, Russia e Venezuela per la vendita sospetta di armi o tecnologia sensibile a Iran, Corea del Nord e Siria, secondo un documento del Dipartimento di Stato.
Le sanzioni sono state imposte alle organizzazioni che hanno inviato beni o tecnologie ritenute in grado di aiutare l'Iran, la Corea del Nord o la Siria a sviluppare armi di distruzione di massa o sistemi missilistici, secondo quanto è scritto.
"Una decisione è stata presa che 13 stranieri hanno ingaggiato attività che garantiscono l'imposizione di misure in base alla sezione tre dell'Atto di non proliferazione di Iran, Corea del Nord e Siria".
Il documento, in vigore dal 23 ottobre, è stato pubblicato dal registro federale Usa.
Dura la reazione di Mosca. "Queste nuove sanzioni sono state introdotte senza alcun fondamento legale internazionale", ha dichiarato il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov, secondo quanto riportato dall'agenzia di stampa russa Interfax.
"Ne terremo conto nelle nostre relazioni con gli Stati Uniti".


Iran fa sapere anche che nel paese non esistono omosessuali perchè il loro capo terrorista li ha fatti fuori tutti.

Come mai allora è amico di Chavez che, invece, ha un fidanzato nel letto?

VERGOGNA

BOTEN A ESE LOCO DE CHAVEZ

19/10/08

Adriana Volpe: infrange la bigenitorialità. Stupida con classe!



Non sono mamma, ma secondo me, nei primi tre anni di vita di un bambino è fondamentale la mamma.
Questo ha detto a Unomattina della domenica la 'spreparata' Adriana Volpe. Rispondendo al professor Zecchi e a Tiberio Timperi.
Non ha capito la signora Volpe che da studi importanti è stabilito che sono indispensabili entrambi i genitori nei primi anni di vita di un bambino. La figura paterna è indispensabile, altrimenti si diventa come lei!
Pensa a gonfiarti le labbra che fai meglio! Oppure aziona il cervello prima di mettere in moto la lingua.

18/10/08

VETE CHAVEZ: DEJANOS EN PAZ


EL quiere la guerra...nosotros no!
Lui vuole la guerra...noi no!

Preti e Chiesa col vizietto


Alcuni pezzi sono di Gay.it


«Ho vissuto per quasi otto mesi nella canonica ospite del sacerdote conosciuto in precedenza in una sauna gay di Verona. Sono stato pagato dal parroco con uno stipendio mensile di alcune centinaia di euro per fare sesso con lui e per trovare altri giovani disposti a fare sesso con lui, qui a Genova, in tutto il Nord Italia e anche all'estero, alle Canarie nel corso di numerosi viaggi organizzati da lui con quel preciso scopo. Ho diverse ore di filmati a provare quanto dico e anche numerosi sms spediti al mio cellulare dal sacerdote». Questa la circostanziata denuncia di un brasiliano (pubblicata da Il Secolo XIX) a sua volta denunciato da un sacerdote di Genova per furto. Il parroco nega ogni addebito, e saranno gli inquirenti a decidere. Quello di oggi, è solo l'ultimo di innumerevoli casi che attesterebbero, il condizionale sembrerebbe d'obbligo, un uso non ortodosso delle canoniche.


Il caso più celebre è quello di don Tommaso Stenico, pizzicato dalle telecamere nascoste La7, in Vaticano a proporre ad un giovane contattato via chat un rapporto sadomaso. Ma lo scandalo gay in canonica è servito tra le pieghe della cronaca, soprattutto sui giornali cittadini che trattano la scottante materia con eufemismi, ed ha pure illustri precedenti storici...

Nel 1960 Don Martino Z., rettore della chiesa di S. Maria del Lino (e per anni censore dell’istituto Orfani) di Brescia denunciò il tentativo di estorsione di due baldi giovani. Nel corso dell'inchiesta, secondo gli atti del processo, emerse una realtà ben diversa: il curato aveva "compiuto gli atti di favoreggiamento per servire la propria libidine", aveva concesso ad un giovane una stanza per prostituirsi e si "intratteneva con i due per soddisfare... voglie carnali contro natura, organizzando una vera e propria orgia a tre." Il pubblico ministero decise di non procedere...

CLICCA QUI

16/10/08

Raffaella Zardo : finchè c'è Fede.....

(immagine di gossip.it -Gossip news)
Fonte: LA VOCE
Pignorato il cachet televisivo di Raffaella ZardoConfiscati i compensi della conduttrice di Sipario
Monza - Raffaella Zardo è comparsa questa mattina al Tribunale di Monza, dove il giudice Carmen Crosetto ha emesso un decreto di pignoramento nei confronti della trentacinquenne conduttrice televisiva. La Zardo fu, nel 1996 prima artefice e poi vittima dell'inchiesta di Biella su sesso e televisione, il primo scandalo Vallettopoli. La showgirl accusò Gigi Sabani e Valerio Merola (al quale era stata legata sentimentalmente), di ricattare le ragazze che volevano lavorare in televisione, costringendole a rapporti sessuali. La Zardo venne accusata a sua volta di aver "indotto alla prostituzione" tre giovani vallette di Merola (da lì in poi soprannominato Merolone), e trascorse 11 giorni agli arresti domiciliari, per venire prosciolta dopo due anni di indagini.All’epoca la Zardo, ex di Fabio Testi, dopo aver firmato tre verbali sui presunti ricatti sessuali di Sabani e Merola, era piombata a Biella, con l'allora onorevole Vittorio Sgarbi, per ritrattare le accuse contro i due amici. Fallito l'obiettivo, aveva denunciato il pm Alessandro Chionna e il suo maresciallo Nicola Santimone per abuso d'ufficio, che, a suo dire, non avrebbero verbalizzato le sue dichiarazioni. Raffaella rese testimonianza alla Procura di Milano contro Chionna, rettificando molti particolari, e ammorbidendo la sua denuncia contro il pm, ma confermando la ritrattazione delle accuse contro Merola e Sabani, morto l'anno scorso per un infarto. Un mezzo dietrofront legato forse al timore di ritrovarsi indagata per calunnia, che non le ha comunque evitato la condanna, al termine di un lungo iter giudiziario.Proprio il maresciallo Santimone ha ottenuto questa mattina, a titolo risarcitorio, il pignoramento dei compensi che la show girl di Crespano del Grappa percepisce da Rti, la società di Berlusconi che produce i programmi di Rete4 per la quale la Zardo lavora dal 2006, da quando è diventata meteorina, nonché pupilla di Emilio Fede, che due anni fa le ha affidato la conduzione di Sipario su Rete4. Dopo il ciclone giudiziario - che costò a Gigi Sabani l’esilio dalla tv per un lungo periodo - la Zardo era stata relegata ai margini del mondo dello spettacolo, limitandosi alla conduzione del talk show "Così fan tutti" in una piccola tv del Nord-Est, e occupandosi per cinque anni delle public relation del Billionaire di Flavio Briatore (nella foto all’inaugurazione della scorsa stagione). Proprio al Billionaire, dove la protagonista della prima Vallettopoli ha passato il testimone alla sua erede Elisabetta Gregoraci, la Zardo ha conosciuto il direttore del Tg4, che l’ha riportata in televisione. Dove, finchè non avrà risarcito il maresciallo Santimone, dovrà lavorare gratis per Berlusconi.

Ellis Mais


Ma vuoi mettere? Raffaella Zardo è l'amichetta di Fede...quindi...apriti sesamo!

15/10/08

Piatto afrodisiaco per Sarkozy e Carla Bruni


VIAGRA e CIALIS



L'articolo a seguire ha scatenato i produttori del Cialis, che hanno inserito la mia frase ovunque!
Il sesso diventa amore grazie al Cialis e al ViagraIl Viagra, la pillola dell’amore (sessuale), che fa ringiovanire il maschio dando più forza e vigore al pene, possiede anche un’anima. Inciderebbe persino nell’affetto e nell’amore, quello romantico, rendendo gli uomini dolci e propensi alle coccole, ai baci e ai preliminari.Ce lo dice la rivista scientifica Journal of Phisiology, notizia ripresa poi da quotidiani inglesi di tutto rispetto. Gli americani assicurano che la pillola blu accresce l’attitudine al romanticismo. Saranno milioni le donne insoddisfatte, non solo fisicamente, del proprio partner che ricorreranno all’uso del Viagra ma, attenzione ragazze, non fate come quella signora che ha esagerato e ha spedito il marito in ospedale.La sostanza importante si chiama ossitocina, anche chiamata ‘ormone dell’amore’, finalmente il sentimento conosce una cura farmacologica e si spera, così, che diminuiranno nel mondo le separazioni. Quest’ormone viene normalmente rilasciato nel cervello durante l’orgasmo, anche nella donna alle quali funge anche da alimentatore in gravidanza e durante l’allattamento.Altri prodottti come il Cialis e il Levita hanno lo stesso romantico effetto.Non ci saranno più donne che si lamentano dei propri mariti e partners i quali, dopo il rapporto sessuale, si girano dall’altra parte senza nemmeno degnarsi di dare qualche bacino ‘conclusivo’ alla propria compagna. Da oggi l’amore sarà più importante del sesso. Speriamo che non rimangano deluse, però, le signore che invece preferiscono di gran lunga il sesso al sentimento. Da un’inchiesta condotta in America, infatti, non sarebbero poche le donne in carriera che vivono il sesso unicamente come valvola di sfogo e non come un momento di romanticismo d’altri tempi. Io continuo a dire, comunque, che a tavola si può far molto, alcuni piatti particolarmente afrodisiaci e stuzzicanti possono fare miracoli se subito dopo si ha l’occasione di andare a letto. Una serata all’insegna della cucina ‘particolare’, ottima musica da camera, un incenso, della biancheria intima particolarmente piccante e il gioco è fatto. Trigliceridi permettendo si rischia anche di meno rispetto all’assunzione di farmaci vari. Voi cosa ne pensate?Cosmo de La Fuente

10/10/08

- CAZZO - è la parola più usata dagli italiani


Che strano...avrei detto che la parola più usata fosse 'mamma' o 'pizza', invece è proprio la parolaccia 'cazzo'.
A Galliera: presso la sala comunale Ing.ri Nico e Mario Pavan si è tenuta la conferenza gratuita ( e offerta con amore, come specificato dallo stesso autore) di Giorgio Cerquetti, dal titolo. “FARE L’AMORE ED ESSERE AMORE”Il relatore, spirito libero e maestro spirituale come lui stesso si definisce, ha intrattenuto per circa 3 ore una sala gremita di gente e non sono mancati momenti di sana ilarità, anche se su argomenti un po’ “particolari”.Il maestro spiega che la parola più usata dagli italiani è “cazzo”, ma sempre nel senso spregiativo: non vali un cazzo, non abbiamo fatto un cazzo, sei proprio un cazzone….mentre x le cose belle si dice: è una figata!! e dopo un’intera giornata che utilizzi questo termine x cose negative, non dobbiamo stupirci se uno dei problemi dei nostri tempi sono l’impotenza e l’eiaculazione precoce!
Curiosità:
in spagnolo, invece, è spregiativo dire 'coño', che è -figa- in italiano. Diremo in spagnolo, per esempio : -qué coño dices- (che cazzo dici). Come mai? Boh!!
Dopo questi discorsi del 'cazzo' ci diamo appuntamento alla prossima.
Ciao

07/10/08

Ristorante SUDAMERICANO


E' il Venezuela a fare da campione, non più Cuba e nemmeno i brasiliani o i messicani, ma la vera cucina venezuelana è la più amata.
Visita questi links