8/23/07

Chavez cambia l'ora e guarda avanti



La Nuova Rivoluzione Bolivariana ha bisogno di maggior tempo per progredire. Per questo motivo il presidente venezuelano Hugo Chavez ha deciso spostare le lancette dell'orologio di mezz'ora in avanti rispetto ad adesso. A partire dal 1 gennaio 2008, recuperando così 30 minuti di scarto rispetto al meridiano di Greenwich, che attualmente è di quattro ore ma che scenderà a tre e mezza. La giornata venezuelana diventerà, pertanto più lunga. L'annuncio del bizzarro provvedimento e' stato dato dallo stesso Chavez nel corso di un torrenziale soliloquio in diretta, della durata di ben sette ore, coinciso con la trasmissione del programma “Alo, Presidente!” alla radio nazionale. Il leader di Caracas non ha fornito indicazioni approfondite per giustificare il mutamento di orario, se non un commento sbrigativo "E' una questione di metabolismo, il cervello umano è condizionato dalla luce solare". Nel corso della stessa trasmissione radiofonica, a cui ha preso parte anche Diego Armando Maradona, Chavez ha annunciato l'acquisto di 5mila fucili Dragunov dalla Russia che serviranno in una guerra di guerriglia nel caso di un'invasione del Venezuela da parte degli Stati Uniti.
Media Contact

No comments: