7/9/07

Voterò per Chavez


Jaime ci scrive:
La prossima volta voterò per Chavez se la maggioranza dei prodotti, in Giappone, porteranno la scritta ‘Made in Venezuela’, e quella si che sarebbe una rivoluzione.
Voterò per lui quando, invece di gridare ‘OLIGARCHI’, avrò la mia azienda di prodotti venezuelani esportati in America e mi possa recare al lavoro con un’auto venezuelana al 100%...si che sarebbe rivoluzione
Voterò per Chavez quando, invece di gridare ‘GOLPISTI’, nessun agente di polizia, guardia nazionale o funzionario pubblico mi freghi perché il suo stipendio miserabile non è sufficiente nemmeno a mantenersi da soli, figuriamoci una famiglia.
Voterò per Chavez quando gli americani dovranno chiedere un visto per entrare in Venezuela.
Voterò per lui quando gli ospedali saranno diretti da medici del mio paese e non da cubani al 99%, mandati da Castro.
Voterò per Chavez quando avrò un futuro professionale sicuro.
Voterò per Chavez quando il mio paese non sarà abitato solo da poveracci illusi con una maglietta rossa imposta che gridano: ‘ revolucion’ ma da gente che sta bene.
La gente ha votato per lui perché ha pensato che la rivoluzione di Chavez sarebbe stata diversa e non come quella di Castro che invece è solo morte.
A tutti piace vivere bene, in una casa decente, con un buon impiego, in un paese economicamente forte.. o no? Vedo solo gente che urla ‘CHE GUEVARA’, ma non rompetemi le palle, non è gridando quel nome che staremo meglio.
Voterò per quel pazzo di Chavez quando non sarò costretto a chiamarlo ‘comandante’ ma solo ‘presidente’. Voterò per lui quando non vedrò i suoi militari pieni di soldi, auto di lusso e ville megagalattiche.
Voterò per Chavez quando non dovrò fare una coda lunghissima per una razione di cibo nelle case dell’alimentazione mentre i rivoluzionari Lina Rona e Freddy Bernal vanno alle steak house a discutere le loro azioni.
A te che sei chavista ti dico: - chiedi ed esigi dai tuoi dirigenti che convertano il Venezuela in una potenza economica e industriale, e ti assicuro che in quel caso non dovremo più invidiare nessuno. Non dovrai più uscire con la mogliettina rossa regalata dal governo a urlare slogan preparati da loro per poi tornare a casa e renderti conto che nulla è cambiato. Continuando ad essere sempre lo stesso scemo.>

No comments: