7/14/07

Per Totti: Via con la Vento



Fot vip, Corona da pm Roma per vicenda Totti
venerdì, 13 luglio 2007 3.50

ROMA (Reuters) - Fabrizio Corona, titolare dell'omonima agenzia fotografica, al centro dello scandalo di foto di vip e presunte estorsioni, è stato interrogato oggi per tre ore in Procura a Roma sulla presunta estorsione ai danni del calciatore Francesco Totti.
Nel corso degli interrogatori, riferiscono fonti giudiziarie, Corona ha respinto le accuse di estorsione, affrontando in particolare la questione dell'intervista scomoda a Flavia Vento, che avrebbe rivelato una relazione con il calciatore sposato.
Negli interrogatori Corona ha riferito che il conduttore tv Maurizio Costanzo fu incaricato da Francesco Totti di parlare con lui per sapere quanto sarebbe costato evitare la pubblicazione dell'intervista . Dalle indagini era già emerso che vi fu un pagamento di 50.000 euro e secondo Corona il ruolo svolto da Costanzo dimostrerebbe che non fu lui a estorcere danaro a Totti ma che gli fu fatta una richiesta per evitare, pagando, la pubblicazione dell'intervista.
All'uscita Corona ha detto di aver chiarito la sua posizione e "alcuni dubbi del pm".
"Adesso spero di poter andare in vacanza", ha detto Corona, indagato anche a Milano e Potenza per un presunto giro di estorsioni con foto compromettenti a danno di personaggi noti dello sport e dello spettacolo.
Corona ha anche elogiato il pm Vincenzo Barba, titolare dell'inchiesta: "E' una persona corretta", ha detto ai cronisti che lo attendevano all'uscita. "Dal suo ufficio non sono mai usciti documenti, contrariamente a quello che è successo in altri uffici giudiziari".
La vicenda su cui è stato interrogato oggi il fotografo ruota intorno a una presunta love story tra Totti e Flavia Vento, volto noto della tv, accusata di aver messo in atto l'estorsione con Corona e Lele Mora, agente di molti personaggi televisivi.
Il calciatore della Roma era stato già ascoltato dai magistrati ad aprile.
Corona, arrestato a marzo scorso su ordine della procura di Potenza, ha trascorso quasi tre mesi in carcere, per poi usufruire degli arresti domiciliari, misura infine revocata lo scorso 21 giugno.

No comments: