05/06/07

Imperatore Hugo Chavez



Nonostante la sua rozzeria e la sua ignoranza Chavez è diventato, grazie al sopruso, imperatore del Venezuela e promette di fare molto di più. Classico esempio di dittatura, secondo me di nessun colore anche se si spaccia per socialismo, di chi annienta completamente la libertà di pensiero e, figuriamoci, di stampa, di chi la pensa in maniera diversa dalla sua. Eliminando qualsiasi forma di opposizione ha la certezza di agire indisturbato. Sarà stato anche questo un consiglio i Fidel? Ovviamente si. Un'enorme manifestazione di 300.000 giovani ha marciato su Caracas contro di lui, ovviamente le televisioni venezuelane, schiave del pazzo despota, non hanno minimamente accennato a questo per paura dell'emulazione di Maracaibo, Valencia, Maracay e Ciudad Bolivar. Un'altra piccola manifestazione, in suo favore, è stata organizzata dal governo stesso costringendo, pena il licenziamento se si fossero opposti, giovani impiegati a marciare con berretto rosso e maglietta pro Chavez, con una paghetta di 25 dollari. Se questo è quello che alcuni ignorantoni definiscono democrazia, qui in Italia, si spera che non arrivino mai a contare qualcosa nella politica italiana. Siamo proprio messi male e non mi stancherò mai di dire che sono certamente in malafede se non sono ignoranti come capre. Bisogna spostarsi a Miami per incontrare la voce libera dei venezuelani scappati dal regime, ed è proprio a Miami che si trasferiranno almeno due redattori della Media Contact, uno dei due sono io.
Cosmo de La Fuente

Punto Informatico
04 June 2007 00:00
Roma - I reporter di RCTV, l'emittente a cui il governo venezuelano non ha rinnovato la licenza e che è al centro delle tensioni che hanno investito il paese in queste settimane, non demordono e hanno deciso di proseguire almeno una parte delle proprie attività attraverso YouTube.
Cerca RCTV el informador (L'unica possibilità di conoscere la verità)