6/10/07

Il grande piccolo Diego Armando Maradona



Che intelligenza e quanta sensibilità da parte di un uomo che si dichiara contro la guerra e contro gli americani, un anti Bush convinto che ritiene l’America l’unico male dei nostri tempi. Starebbe dalla parte del popolo ma, come sappiamo, deve allo Stato italiano milioni di Euro evasi negli anni d’oro della sua attività calcistica. Si dice sia tossico, pieno di sé e padre crudele. L’importante per molti è parlarne, perché Diego Armando è simpatico certo e poi è amico di Chavez e Fidel Castro, il trio che sta lavorando contro la democrazia nel mondo. Ma cosa importa, oggi quel che conta è che Diego darà il calcio d'inizio alla Coppa America che quest'anno, guarda caso, si svolgerà in Venezuela, a casa del suo amico Hugo Chavez.
Ancora un calcio Diego, come quello che hai dato al tuo figlio italiano, dimenticato completamente. Un grande uomo del calcio, un piccolissimo padre.
Dal suo programma nella tv argentina aveva comunicato al mondo che riconoscere un figlio non si significa amarlo. Come se il ragazzo avesse avuto qualche colpa. Eppure parla di amore tra i popoli, di eguaglianza e socialismo. Che strano!
C d F

No comments: