5/3/07

Venezuela criminale



CARACAS (VENEZUELA) - Carlo Zaccanti, imprenditore bolognese di 63 anni, è rimasto ucciso a Caracas, in Venezuela, durante un tentativo di rapina. L'imprenditore sarebbe stato raggiunto da un colpo di pistola intorno alle 4, ora locale, sparato da un bandito che cercava di rapinarlo. Zaccanti si trovava in macchina insieme a due consulenti, con i quali doveva raggiungere dall'aeroporto il centro della cittá per alcuni appuntamenti di lavoro.
L'imprenditore, infatti, è proprietario della Zaccanti, un'azienda di Bologna che vende apparecchiature e sistemi medicali. Piero Parisini, uno dei due consulenti, ha spiegato che l'occasione del viaggio a Caracas era dettata da alcune opportunitá imprenditoriali nel settore della sanitá.
Dall'aeroporto di Maiquetia al centro di Caracas un tragitto di circa 35-40 minuti, lavori lasciati in sospeso e attraversi zone fatiscenti attravero le baraccopoli venezuelane.
In Venezuela la vita umana vale come quella di una mosca e non mi sentirei mai di dire ad amici e conoscenti di andare a visitare questo meraviglioso paese. La delinquenza è sempre maggiore, così come la povertà e il presidente Hugo Chavez è impegnato ad organizzare altro.
Cosmo de La Fuente