10/23/06

Seggio ONU al Venezuela


L'Italia di Prodi e di D'Alema, astenendosi, si associa al Venezuela e permette che il seggio Onu venga ottenuto da Chavez.
Esulta il dittatore travestito da socialista di nome Hugo Chavez, ora potrà far bene il galletto con il petrolio del popolo venezuelano.
Contenti saranno coloro che hanno tanto elogiato l'operato di Chavez non conoscendo la reale situazione in cui versa il Venezuela.
Povertà, delinquenza e mancanza di tutto.
Ma vediamo nel dettaglio la notizia
Roma 23/10/2006 09:00ONU, SUL CASO VENEZUELA LA RICE IRRITATA CON D'ALEMARoma, 23 ott. (Apcom) - Condoleeza Rice è irritata con Massimo D'Alema per la questione della candidatura del Venezuela di Hugo Chavez al Consiglio di Sicurezza dell'Onu. Lo riporta oggi il quotidiano 'La Stampa'. Il segretario di Stato americano ha chiamato personalmente il capo della diplomazia italiana "per esprimere in termini inequivocabili un forte disappunto nei confronti della decisione di Roma di astenersi nel duello fra Guatemala e Venezuela in corso all'Assemblea Generale dell'Onu per l'assegnazione di un seggio non permanente nel Consiglio di Sicurezza durante il biennio 2006-2007". "Il passo della Rice - scrive il quotidiano torinese - è stato accompagnato da un'analoga telefonata del sottosegretario Dan Fried al consigliere diplomatico di Palazzo Chigi, Stefano Sannino". Secondo fonti diplomatiche a Washington - riferisce 'La Stampa' -, "il messaggio consegnato dalla Rice a D'Alema è stato assai semplice: gli Stati Uniti 'Non comprendono perché un alleato come l'Italia non si opponga alla presenze di Hugo Chavez al Consiglio di Sicurezza nei prossimi due anni', e se questo è l'anticipo di come l'Italia gestirà il proprio seggio non permamente 'non si tratta di un buon inizio'".

No comments: